Debutta Bitcoin Generation, il nuovo prodotto di investimento per la criptovaluta

Su Oval debutta Bitcoin Generation, il nuovo prodotto di investimento per chi è interessato alla criptovaluta.

di , pubblicato il
Su Oval debutta Bitcoin Generation, il nuovo prodotto di investimento per chi è interessato alla criptovaluta.

Le criptovalute sono delle monete digitali create mediante un sistema di codici. Esse funzionano in maniera autonoma (fuori quindi da sistemi governativi e bancari) ed utilizzano la crittografia per rendere sicure le transazioni. Tali monete sono pian piano diventate sempre più popolari e secondo un documento recente della multinazionale statunitense Citi quest’anno diventeranno addirittura la principale valuta nel commercio internazionale. Per questo Oval, l’applicazione che ha reso la finanza inclusiva, smart e semplice, ha rilasciato un nuovo prodotto di investimento ETN in app il cui come è Bitcoin Generation. Ecco maggiori info in merito.

Nasce Bitcoin Generation di Oval

Oval ha rilasciato Bitcoin Generation che è un nuovo prodotto di investimento ETN in app che segue l’andamento Exchange Traded Fund di Purpose Investments sul Bitcoin. In questo modo l’azienda ha soddisfatto la propria community che l’aveva richiesto. Il problema, però, è che investire in tale prodotto non è uguale all’investimento in Borsa. Il fatto è che esso non è stato ancora regolamentato a livello governativo e non è facile da gestire soprattutto per chi non capisce bene la materia.

Bitcoin e la soluzione di Oval

Con Bitcoin Generation si parte da un minimo investimento di 10 euro. Nel dettaglio si investe su un ETF Bitcoin di Purpose Investments mediante l’ausilio di certificati ETN che ne seguono l’andamento. In questo modo si accede ad una parte di fondo che segue il Bitcoin e che ne segue anche le performance comprando l’attività sottostante.
L’ETF (exchange-traded fund) è emesso in moneta statunitense ma, nonostante questo, la valuta del Bitcoin Generation è in euro per cui non si ha alcun problema di cambio anche perché è l’emittente SmartETN a gestire i costi del cambio della valuta.


Potrebbe interessarti: Il successo delle criptovalute spiegato dalla bolla finanziaria
[email protected]

Argomenti: ,