Cosa valutare prima di aprire un conto corrente: 4 aspetti da considerare per non sbagliarsi

Cosa valutare prima di aprire un conto corrente: ecco la domanda che in molti si pongono. Ecco allora 4 aspetti da considerare con attenzione.

di , pubblicato il
investire 4500 euro

Cosa valutare prima di aprire un conto corrente: ecco la domanda che in molti si pongono. Ecco allora 4 aspetti da considerare con attenzione per non sbagliarsi ed effettuare una scelta giusta. Ricordiamo che il conto corrente è uno strumento bancario grazie al quale è possibile depositare una somma di denaro presso un Istituto di Credito e accedere a tanti servizi.

Conto corrente: cosa valutare prima di aprirlo

Sarà importante prima di aprire un conto corrente effettuare una comparazione di offerte. Per effettuarla ci si potrà avvalere anche di uno dei comparatori presenti sul web. In questo modo si avrà la certezza di scegliere quello più consono alle proprie esigenze ma soprattutto quello alle condizioni migliori. Ovviamente nel confronto non bisognerà controllare una sola voce ma valutare il costo totale annuale del conto compresi i tassi di interesse, canone, costo bancomat, carta di credito, bonifici, assegni e della carta di credito.

Si dovrà poi valutare se scegliere un conto a pacchetto o uno a consumo. In quest’ultimo i consumi ordinari dipenderanno dalle operazioni che si svolgono mentre con l’altro ci sarà la possibilità di eseguire un determinato numero di operazioni.
Un altro aspetto da tenere sotto controllo sarà la durata dell’offerta. Molto spesso le banche fanno offerte invitanti per ottenere nuovi clienti ma le condizioni potrebbero però cambiare subito o avere durata limitata. Si dovrà quindi controllare per quanto tempo durerà l’offerta e cosa succederà allo scadere del termine. Attenzione: capita spesso che molto offerte vantaggiose si avranno solo per si sceglierà di accreditare lo stipendio o domiciliando le utenze.
Infine si dovrà capire quanto costa prelevare allo sportello in quanto presso molte Banche si devono sostenere dei costi abbastanza esosi per effettuare tale operazione.

Qualora si verifichi ciò sarà meglio prelevare al bancomat per risparmiare.

Leggi anche: 3 carte prepagate senza conto corrente: ecco le offerte di metà luglio 2021
[email protected]

Argomenti: ,