Conto BancoPosta giovani: le caratteristiche ed i costi

Ecco le principali caratteristiche ed il costo del Conto BancoPosta giovani.

di , pubblicato il
Ecco le principali caratteristiche ed il costo del Conto BancoPosta giovani.

Il conto BancoPosta è il conto corrente di Poste Italiane che si adatterà ad ogni bisogno in quanto si potrà scegliere l’offerta che più conviene. Chi ha meno di 30 anni, poi, potrà attivare un’opzione ad hoc grazie alla quale avrà ancora più vantaggi compreso il canone a zero euro. Ecco allora le principali caratteristiche del conto BancoPosta Start Giovani.

BancoPosta Start Giovani

Il conto BancoPosta potrà essere aperto in uno dei 12 mila uffici postali in tutta Italia anche il sabato mattina. Si troverà infatti un consulente specializzato che aiuterà il cliente nella scelta della migliore opzione. In alternativa si potrà chiamare il numero verde gratuito 800.00.33.22 del Servizio Clienti.

Il conto BancoPosta Start Giovani sarà la scelta ideale per i giovani al di sotto dei 30 anni con esigenze digitali. Il costo mensile di tenuta sarà di 2 euro ma, a fronte di tale cifra, per quello monointestato si avrà anche la carta di debito nonché la possibilità di accedere ai servizi della banca multicanale e all’applicazione BancoPosta. Inoltre, i bonifici e i postagiro saranno illimitati se eseguiti online o con la app. Saranno esclusi da tale offerta alcuni paesi. L’elenco lo si troverà nel foglio informativo.

Il conto BancoPosta Start Giovani, inoltre, offrirà un carnet di assegni gratuito per 1 anno nonché la possibilità di prelevare gratuitamente dagli Atm Postamat.

Sarà poi possibile ridurre il canone accreditando sul conto il proprio stipendio. In questo modo si avrà una riduzione di 1 euro sul canone mensile per cui il costo annuale sarà di 12 euro e non di 24 euro. E ancora, chi avrà una Postepay Evolution avrà un’ulteriore riduzione di 1 euro sul canone mensile. Questo significa che se si presenteranno entrambe le condizioni il canone verrà azzerato.

Leggete anche: Conto corrente: illegittimo il controllo del fisco, ma solo in alcuni casi. Vediamo quali

[email protected]

Argomenti: ,