Carta europea disabilità: ecco come richiederla mediante INPS

La carta europea della disabilità è un documento che permette di fruire delle agevolazioni a chi ha una disabilità, come richiederla mediante INPS.

di , pubblicato il
carta europea disabilità

La carta europea della disabilità è un documento che permette di fruire di determinate agevolazioni a chi ha una disabilità. Questo sia in Italia che in tutti gli altri paesi dell’Unione Europea. Da oggi è possibile richiederla mediante il portale dell’INPS. Ecco maggiori dettagli in merito.

Carta europea della disabilità: come effettuare richiesta

La CED ovvero la carta europea della disabilità si potrà richiedere mediante il portale INPS e darà la possibilità di accedere a servizi ed agevolazioni in tutta l’Unione Europa compresa l’Italia. La domanda sul portale su indicato potrà essere effettuata dal beneficiario, dal rappresentante legale del disabile o da una delle associazioni di categoria riconosciute. Il servizio effettuerà dagli archivi dell’Inps subito una verifica della maggior parte delle informazioni inerenti allo stato di invalidità o di handicap (104). Proprio per questo sarà richiesto soltanto un documento di identità in corso di validità. Per gli altri casi, invece, potrebbe essere richiesto anche un documento che certifichi l’invalidità. Per averla, però, si dovrà avere una percentuale di disabilità tra il 67 ed il 100% e secondo le stime dell’INPS saranno ben 4 milioni i beneficiari di essa.
Chi presenterà la domanda, poi, sarà avvertito sul corso della pratica e sull’eventuale consegna della CED. Grazie a quest’ultima, che si dovrà esibire al documento di identità, si avrà l’accesso a determinati servizi e convenzioni in Italia e in Ue. Grazie alla presenza del Qr Code sul retro, infatti, il cittadino potrà attestare sempre la sua invalidità aggiornata.

Con la disabilty card si avranno, come detto, numerosi vantaggi. Servirà ad esempio per certificare la propria condizione presso gli uffici pubblici senza dover necessariamente consegnare certificati cartacei verbali.

E poi darà la possibilità di entrare gratuitamente o a tariffe agevolate nei musei statali in tutta Italia e nei luoghi di cultura. Non soltanto dei paesi Ue che aderiscono al servizio. Inoltre si potrà accedere alle zone a traffico limitato senza dover telefonare e chiedere permessi.
La carta europea della disabilità detta anche disability card durerà massimo dieci al termine dei quali potrà essere richiesto il rinnovo, previa verifica (ovviamente) dei requisiti. Si potrà inoltre utilizzare per tutta la permanenza della disabilità e varrà anche nel caso in cui ci siano delle eventuali visite di revisione.
Leggi anche: Bonus eliminazione barriere architettoniche, nell’immobile deve necessariamente abitare un disabile?
[email protected]

Argomenti: ,