Calendario saldi invernali 2020 e decalogo antitruffa

Ecco le date regione per regione dei saldi invernali 2020 e come fare per evitare di incappare in una truffa.

di , pubblicato il
Ecco le date regione per regione dei saldi invernali 2020 e come fare per evitare di incappare in una truffa.

Natale e Santo Stefano si sono appena conclusi per cui già in molti si chiedono quando ci saranno i tanto attesi saldi invernali 2020. Ebbene tali svendite partiranno a breve ed i più rapidi saranno quelli che avranno maggiori possibilità di fare più affari.

Ecco allora il calendario dei saldi regione per regione nonché un decalogo antitruffa.

Date regione per regione saldi invernali 2020

I saldi invernali inizieranno il 4 gennaio 2020 quasi in tutte le regioni tranne che per in Sicilia, Valle d’Aosta e Basilicata dove la data di inizio sarà il 2 gennaio. Ecco il calendario preciso:

  • Abruzzo: 4 gennaio – 3 marzo 2020,
  • Basilicata: 2 gennaio -2 marzo 2020,
  • Calabria: dal 4 gennaio al 3 marzo 2020,
  • Campania: 4 gennaio- 3 marzo,
  • Emilia Romagna: 4 gennaio con una durata massima di 60  giorni,
  • Lazio: 4 gennaio e con una durata massima di 6 settimane,
  • Liguria: 4 gennaio – 17 febbraio 2020,
  • Lombardia: dal 4 gennaio al 3 marzo,
  • Marche: 4 gennaio – 1° marzo 2020,
  • Molise: 4 gennaio e con una durata massima di 60 giorni,
  • Piemonte: dal 4 gennaio e con una durata massima di 8 settimane,
  • Puglia: 4 gennaio -3 marzo 2020,
  • Toscana: 4 gennaio -3 marzo 2020
  • Umbria: 4 gennaio e con una durata massima di 60 giorni,
  • Veneto: 4 gennaio – 28 febbraio 2020,
  • Friuli Venezia Giulia: dal 4 gennaio
  • Sardegna: dal 4 gennaio e con una durata massima di 60 giorni,
  • Sicilia: dal 2 gennaio al 15 marzo 2020,
  • Valle d’Aosta: dal 2 gennaio e con una durata massima di 60 giorni,
  • Provincia di Trento: tutto l’anno previa autorizzazione di CamCom e
  • Provincia di Bolzano: variabili a seconda dei distretti.

Vademecum per evitare truffe in vista dei saldi invernali

In occasione del rapporto di inizio dicembre,  il Codacons ha ribadito che i saldi dovrebbero essere liberalizzati. In questo modo il cittadino avrà la possibilità di contare sugli sconti tutto l’anno e ciò sopratutto per arginare l’avanzata delle vendite online e il fenomeno dilagante del Black Friday. Per evitare truffe in vista dei saldi invernali 2020, invece, ecco il vademecum di Confcommercio:

  • i prodotti in saldo devono essere stagionali e non fuori moda,
  • il venditore deve accettare la carta di debito o di credito per il pagamento,
  • il cambio dell’articolo non danneggiato è a discrezione del commerciante e può essere fatto soltanto presentando lo scontrino fiscale,
  • i prodotti che presentano dei danni devono essere sostituiti subito o rimborsati in breve tempo,
  • il cliente deve poter provare il capo di abbigliamento ad eccezione di quelli che di solito non vengono provati ed infine
  • sull’articolo ci vede essere il cartellino con il prezzo normale di vendita, la percentuale di sconto ed il prezzo finale.

Leggete anche: Risparmiare sulla spesa e non solo: i consigli per arrivare a fine mese e organizzare una vacanza

[email protected]

Argomenti: ,