Buoni fruttiferi postali: investire 1.000 euro sicuri sui 3×4, interessi e rendimenti

Caratteristiche principali buoni fruttiferi postali 3x4 nonché rendimenti.

di , pubblicato il
Caratteristiche principali buoni fruttiferi postali 3x4 nonché rendimenti.

Desideri un investimento sicuro anche di piccole somme come 1.000 euro? I buoni fruttiferi postali sono il prodotto ideale perché sarà possibile ricevere la restituzione della cifra che si è investita nonché guadagnare un tasso di interesse a seconda del buono che si sceglierà. Ecco allora le info sui rendimenti e gli interessi dei buoni 3×4.

Bfp per un investimento sicuro

Chi cerca un investimento sicuro potrà scegliere i buoni fruttiferi postali in quanto saranno garantiti dallo Stato Italiano ed emessi dalla Cassa Depositi e Prestiti Spa.

Non si avrà poi alcun costo per la sottoscrizione, per il rimborso e per la gestione tranne gli oneri fiscali. E poi gli interessi saranno soggetti ad una tassazione agevolata al 12,50% ed esenti da imposta di successione.

Essi saranno emessi sia in forma cartacea e quindi per avere qualcosa di concreto tra le mani sia in forma dematerializzata. Questi ultimi saranno rappresentati esclusivamente da una scrittura contabile effettuata sul conto di regolamento (esso potrà essere o un conto corrente BancoPosta che un libretto di risparmio postale).

Attenzione, però, i bfp dovranno avere la stessa intestazione del conto di regolamento. A differenza di quelli cartacei, che dovranno essere conservati gelosamente e portati alle Poste al momento del rimborso, l’accredito del montante maturato su quelli dematerializzati avverrà in automatico sul conto di regolamento. Questo significa che quest’ultimo non si potrà estingue se ci sono ancora buoni in vita.

Rendimenti buoni fruttiferi postali 3×4

I bfp 3×4 sono quelli per chi desidera investire massimo a dodici anni avendo rendimenti certi. Ricordiamo che gli interessi matureranno al completamento di ogni tre anni. Il rimborso anticipato, però, qualora se ne abbia necessità, potrà anche essere chiesto prima e in questo caso si avrà comunque diritto alla restituzione del denaro investito. Anche sottoscrivendo tale tipologia di buono, poi, non si avrà alcuna spesa per la gestione, il rimborso, la sottoscrizione e la tassazione sugli interessi sarà sempre agevolata al 12,50%.

I rendimenti effettivi annui lordi dei buoni fruttiferi 3×4 saranno dello 0,35% alla fine del terzo anno, dello 0,75% alla fine del sesto anno, dell’1,25% alla fine del nono anno e, infine, dell’1,75% alla fine del dodicesimo anno.

Si ricorda che prima dei tre anni, il valore del rimborso sarà uguale al valore nominale sottoscritto ma non saranno corrisposti interessi.

I buoni diventeranno poi infruttiferi dal giorno successivo alla scadenza mentre dopo dieci anni si prescriveranno. Ecco un esempio: se oggi 1° luglio verrà sottoscritto un buono 3×4 di 1.000 euro al 1 luglio 2031 gli interessi maturati saranno di 306,05 euro, la ritenuta fiscale di 38,26 per cui il montante liquidato sarà di 1.267,79 euro.

Leggete anche: Buoni fruttiferi postali dedicati ai minori: una breve guida ed i tassi di interesse.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,