Bollette Luce e gas, sarà stangata d’autunno con aumenti senza precedenti: come risparmiare?

Dalle prime stime sulle revisioni dell'Arera ci attende un autunno con aumenti per bollette di luce e gas senza precedenti: ma come risparmiare?

di , pubblicato il
bollette-luce-gas

Ci sono le prime stime sulle revisioni dell’Arera dell’ultimo trimestre del 2021. Sarà una stangata d’autunno per le bollette di luce e gas con aumenti senza precedenti se il Governo non interverrà. La colpa non è solo del petrolio ma delle speculazioni internazionali sulle emissioni Ets di Co2 e sul metano. In vista di tale scenario drammatico come risparmiare?

Come risparmiare in vista della stangata d’autunno sulle bollette di luce e gas

Dal 1° ottobre sono attesi nuovi aumenti dopo quelli del 1° luglio 2021 che erano stati anch’essi consistenti. Secondo le prime stime i rincari potrebbero essere senza precedenti: esattamente di oltre il 30% per il gas e del 20% per quelle della luce. Ciò a partire dal 1° ottobre quando l’Arera aggiornerà come di consueto le tariffe. Nel medesimo giorno, poi, partiranno anche i contratti annuali di fornitura alle imprese e ai grandi consumatori. Questo perché l’anno termico contrattuale va dal 1° ottobre al 30 settembre. In parallelo, seppure in maniera minore, sta crescendo anche il prezzo dei carburanti e per tutto questo le imprese sono preoccupate. Il motivo è che è proprio l’energia una voce primaria dei costi di produzione. Hanno timore anche le aziende energetiche che potrebbero trovarsi dinanzi clienti in morosità. Per tutti questi motivi si attende un intervento del Governo.
In vista dei rincari per risparmiare sulle bollette di luce e gas, il primo suggerimento sarà quello di consumare meno energia modificando le proprie abitudini di consumo. Si dovranno spegnere le luci nelle stanze vuote, regolare lo scaldabagno a diverse temperature in estate ed inverno ed effettuare lavaggi di panni e lavastoviglie a pieno carico. Non lasciare gli apparecchi in standby, non coprire i termosifoni con tende o pannelli e assicurarsi che non vi siano spifferi d’aria attraverso finestre o porte.

Il secondo consiglio sarà quello di prestare attenzione alla fasce di consumo ed utilizzare gli elettrodomestici in quella in cui il prezzo dell’energia è più basso ed infine effettuare una comparazione delle offerte più convenienti presenti sul mercato.
Leggi anche: Bollette luce e gas, ci aspetta un inverno salato e il governo corre ai ripari
[email protected]

Argomenti: ,