7 consigli per risparmiare sulla spesa al supermercato evitando così il conto in rosso

7 consigli per risparmiare sulla spesa al supermercato per evitare di ritrovarsi a fine mese con il conto corrente in rosso.

di , pubblicato il
risparmiare spesa

Il 15 marzo ci sarà la giornata mondiale dei Diritti dei Consumatori. Per tale occasione, quindi, gli esperti di Tiendeo, la piattaforma leader di offerte e cataloghi online, ha fornito 7 consigli per risparmiare sulla spesa al supermercato. In un momento come quello che stiamo vivendo è infatti importantissimo sensibilizzare i consumatori verso una spesa responsabile e consapevole. L’inflazione è ai massimi e i rincari di luce, gas e benzina hanno sicuramente fatto calare il potere d’acquisto. Per tale motivo quindi gli italiani sono molto preoccupati, ecco allora delle dritte per risparmiare.

7 consigli per risparmiare sulla spesa al supermercato

Gli italiani sono molto preoccupati per le bollette, la benzina ma anche per la spesa. Temono infatti che possano esserci nuovi rincari. L’inflazione continuerà a tenerci compagnia ancora un po’ per cui Tiendeo consiglia di rivedere con attenzione le proprie spese per evitare di ritrovarsi a fine mese con il conto corrente in rosso.


Il primo suggerimento per risparmiare sulla spesa al supermercato è allora quello di seguire la lista che si fa alla lettera. Con essa, infatti, si evitano acquisti compulsivi e si compra soltanto quello che è necessario. Un altro suggerimento, il secondo, è quello di mangiare prima di andare al supermercato in quanto sarà poi lo stomaco a parlare e non il portafoglio. Eva Martín, Ceodi Tiendeo in merito a ciò aggiunge che i negozi sono anche bravi a mettere i prodotti più desiderati e desiderabili in cima agli scaffali. La tentazione, quindi, non è una buona alleata per acquisti oculati. Bisogna poi approfittare di sconti e offerte magari controllando i vari volantini. All’inizio può sembrare che risparmiare 30 centesimi su un prodotto non sia nulla.
Se si somma però questa cifra ad altri sconti allora il risparmio può diventare evidente.
Attenzione ai decimali e ai prezzi per unità è il quarto consiglio. Quando si compra l’olio, ad esempio, prima di mettere il prodotto nel carrello per il prezzo vantaggioso bisogna controllare quanto costa al litro. È opportuno poi scegliere prodotti anti-spreco come ad esempio cesti di frutta e verdura meno freschi o semplicemente non conformi agli standard. Vietata la spesa in famiglia è il penultimo suggerimento in quanto le tentazioni potrebbero sommarsi tra di loro. Infine l’ultimo consiglio è quello di preferire i giorni e gli orari della settimana in cui c’è una bassa affluenza. La confusione, infatti, non permette di fare acquisti in modo oculato. Per fare degli acquisti assennati e senza sprechi sarebbe infatti opportuno ritagliare dei momenti esclusivi e specifici.
Leggi anche: Inflazione sopra 10% e recessione dell’economia, così Putin mette Draghi in guai seri
[email protected]

Argomenti: ,