4 anni e rendimento dello 0,50%: ecco con quale buono fruttifero postale

Ecco qual è il buono fruttifero postale di Poste Italiane di durata 4 anni e con rendimento annuo lordo fino allo 0,50%.

di , pubblicato il
buono fruttifero postale

Con il buono fruttifero postale 4 anni risparmiosemplice si potrà avere un rendimento fino allo 0,50%. Grazie a tale tipologia di titolo si potrà inoltre scegliere di risparmiare un po’ alla volta senza impegnare grosse somme di denaro in un’unica soluzione. Ecco come funziona.

4 anni e rendimento dello 0,50%: ecco con quale buono fruttifero postale

Il buono fruttifero postale 4 anni risparmiosemplice è sottoscrivibile soltanto nell’ambito del Piano di risparmio risparmiosemplice e dura 4 anni. Ha un tasso fisso, gli interessi vengono riconosciuti soltanto alla scadenza e si ha la possibilità di avere un rendimento premiale. Quest’ultimo però solo per i buoni che vengono portati a scadenza e con il raggiungimento delle 24 sottoscrizioni periodiche previste.
Questo buono al pari degli altri avrà una ritenuta agevolata del 12,50% sugli interessi ed inoltre sarà esente dall’imposta di successione. In più sarà dispensato dall’imposta di bollo se il valore totale del portafoglio buoni non supererà i 5000 euro. In caso contrario si applicherà l’imposta di bollo che al momento è pari al pari al 2 per mille annuo.

Tale tipologia di buono fruttifero postale potrà essere intestata esclusivamente alle persone fisiche maggiorenni e potrà essere cointestata. In numero, però, non superiore a 4 persone. Nel caso si scelga il formato dematerializzato, poi, il titolo avrà la stessa intestazione del conto corrente postale o del libretto di risparmio postale. Uno dei due infatti sarà necessario per sottoscrivere il buono in forma dematerializzata.
Per quanto riguarda il rendimento, le condizioni in vigore dal 10 settembre 2019 ci dicono che il tasso effettivo di rendimento annuo lordo alla fine di ciascun anno – standard sarà dello 0,25%. Quello premiale, invece, dello 0,50%. Quest’ultimo, però, come detto, sarà riconosciuto soltanto se al raggiungimento della scadenza otterranno un numero minimo di 24 sottoscrizioni periodiche nell’ambito del medesimo Piano di Risparmio.

Altrimenti il tasso riconosciuto sarò quello standard.
Leggi anche:  Investire in Poste Italiane e non solo nel 2022 tra inflazione e prezzi che tornano a salire
[email protected]

Argomenti: ,