San Basilio, un minibond per gli hotel di lusso

Il Gruppo Statuto lancia obbligazioni per 59 milioni e cedola 6% con lo scopo di riqualificare strutture alberghiere

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Il Gruppo Statuto lancia obbligazioni per 59 milioni e cedola 6% con lo scopo di riqualificare strutture alberghiere

San Basilio Property, società controllata dalla holding Slh Hotels, capofila del Gruppo Statuto, comunica di aver concluso con successo, nel giro di poche ore dall’avvio dell’operazione di collocamento, un private placement di un prestito obbligazionario a tasso fisso dell’importo complessivo di 59 milioni di euro. Le obbligazioni, che hanno una cedola annuale del 6%, una durata di 5 anni e sono quotate alla Borsa di Vienna, sono state interamente sottoscritte da Csi Italia, società controllata da Cale Street Partners, primario investitore istituzionale specializzato nel settore immobiliare. L’emissione del prestito obbligazionario è avvenuta in due tranche distinte: la prima, del valore di circa 34 milioni di euro, è stata dedicata alla raccolta di capitale per l’Emittente, mentre la seconda, pari a circa 25 milioni di euro, sarà utilizzata per finanziare la conversione del prestito e supportare il pagamento degli interessi. Si tratta di una delle prime operazioni attuate in Italia sulla base della normativa voluta dal Governo per favorire nuove forme di finanziamento diretto alle Pmi.  

Obbligazioni San Basilio Property 6% 2021

  San Basilio Property utilizzerà i proventi del collocamento per finanziare, in parte, l’acquisizione della società San Basilio 45, controllata da Bnp Paribas Real Estate Property Development Italy. San Basilio 45 è proprietaria di un edificio a Roma, situato in via San Basilio, che sarà convertito in hotel di lusso a cinque stelle e gestito da Starwood Hotels con il marchio “W”. L’hotel è destinato a diventare una delle destinazioni più esclusive dell’ospitalità di lusso capitolina, fondendo le caratteristiche specifiche del brand W con una tipica architettura italiana. Il Gruppo Statuto si conferma in questo modo come il più qualificato interlocutore sul mercato italiano per gli sviluppi alberghieri nel segmento più alto del lusso. Il W Roma andrà ad unirsi agli altri hotel cinque stelle lusso nel portafoglio del Gruppo, che comprende Il Four Seasons Hotel e il Mandarin Oriental Hotel a Milano, il Danieli a Venezia e il W Hotel attualmente in fase di realizzazione a Milano.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Minibond, Obbligazioni High Yield

I commenti sono chiusi.