Plastica Alfa lancerà minibond

La piccola società produttrice di tubi per l’irrigazione studia anche la quotazione in borsa

di Mirco Galbusera, pubblicato il
La piccola società produttrice di tubi per l’irrigazione studia anche la quotazione in borsa

Plastica Alfa non esclude la possibile emissione di un mini-bond per raccogliere tra i 4 e i 6 milioni di euro e successivamente potrebbe guardare alla quotazione su Aim Italia, tra due/tre anni. E’ quanto dichiarato da Josephine Pace, d.g. di Plastica Alfa, interpellata a margine della presentazione che l’azienda ha tenuto in occasione della Star Conference 2016. “Valutiamo un mini-bond o la ricerca di equity”, ha dichiarato la manager sottolineando anche che “stiamo ragionando su una possibile quotazione su Aim”. L’eventuale sbarco potrebbe avvenire “tra due/tre anni”. Sarebbe “un secondo step successivo al mini-bond” da considerarsi in caso di eventuale acquisizione. In crescita i numeri 2015. L’azienda ha archiviato lo scorso anno con un fatturato intorno ai 17,3 milioni di euro, in crescita di circa l’1% rispetto all’anno precedente. Crescita più sostenuta, invece, per i margini. “Il 2016 – ha poi aggiunto Pace – si è aperto in maniera positiva. Siamo in linea con le previsioni. La crescita del gruppo avverrà principalmente per “linee interne grazie ai prodotti immessi sul mercato tra fine 2015 e inizio 2016”. Plastica Alfa è attiva nel segmento dei sistemi integrati per la gestione efficiente dei consumi idrici ed energetici.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Minibond, Nuove emissioni, collocamenti

I commenti sono chiusi.