Obbligazioni MPS senior rendono 3,40% per 50 giorni

Il rendimento delle obbligazioni MPS senior con scadenza dicembre 2016 (IT0004967276) è invitante

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Il rendimento delle obbligazioni MPS senior con scadenza dicembre 2016 (IT0004967276) è invitante

Le obbligazioni MPS in scadenza fra meno di due mesi rendono il 3,40%. A differenza dei bond subordinati MPS, il rischio per i titoli senior è decisamente contenuto, sia per la natura del titolo, sia per la breve vita residua.

Si tratta di bond senior unsecured con cedola fissa del 2,8%, emessi da Banca Mps tre anni fa per 1,21 miliardi di euro (codice ISIN IT0004967276) e che vanno a rimborso il prossimo 2 dicembre alla pari in unica soluzione. Le quotazioni del titolo sul mercato EuroTLX, dove è negoziabile per tagli minimi di 1.000 euro sono comprese fra 99,83 e 99,88 e, tenuto conto degli interessi in maturazione fino alla data di scadenza, il rendimento si attesta al 3,40% annuo.

Obbligazioni MPS 2,80% dicembre 2016

L’obbligazione MPS 2,80% dicembre 2016 è la più redditizia, in questo momento, fra i titoli bancari senior quotati a breve scadenza. Il rendimento riflette in particolare tutte le incertezze legate alla vicenda della banca senese, su cui si sta addensando la speculazione internazionale in vista della presentazione del piano industriale a fine mese che conterrà, fra le altre cose, i dettagli per fronteggiare l’aumento di capitale fino a 5 miliardi di euro. A risentirne sono soprattutto le azioni MPS in borsa che hanno toccato nuovi minimi storici per una capitalizzazione dello storico gruppo bancario italiano di appena 522 milioni di euro. Ma anche le obbligazioni subordinate, il cui rendimento viaggia intorno al 40% nel timore che possano essere coinvolte più o meno forzatamente nel piano di risanamento finanziario della banca senese attraverso la conversione in equity. Secondo gli analisti, si sta verificando una certa tendenza a vendere azioni e ad acquistare bond subordinati. Quello stanno un po’ pensando gli investitori e’ che conviene piu’ partecipare all’aumento di capitale attraverso la conversione dei bond subordinati che continuando a detenere le azioni che si hanno in portafoglio.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Banca MPS