Green Bond: Intesa Sanpaolo 2022 sbarca sul TLX

L’obbligazione green Intesa Sanpaolo (XS1636000561) corrisponde una cedola dello 0,875% ed è negoziabile per importi di 100.000 euro

di , pubblicato il
L’obbligazione green Intesa Sanpaolo (XS1636000561) corrisponde una cedola dello 0,875% ed è negoziabile per importi di 100.000 euro

E’ da oggi in negoziazione il primo green bond Intesa Sanpaolo quotato sul mercato di EuroTLX. Si tratta di un’obbligazione green – spiega una nota – emessa per un controvalore complessivo di 500 milioni di euro, con cedole annuali pari allo 0,875%% del valore nominale e scadenza 27 giugno 2022.

 

Il mercato dei green bond sta raggiungendo sempre nuovi traguardi, con oltre $80bn raccolti nel 2016 a livello internazionale.

Si tratta di un’opportunità per gli emittenti, quotati e non, che attraverso questi nuovi strumenti possono accedere a una più ampia base di investitori. Siamo felici che un emittente di prestigio come Intesa San Paolo abbia scelto il nostro mercato“, commenta Luca Bagato, Resaponsabile Sales & Strategy di EuroTLX.

 

Green Bond Intesa Sanpaolo 0,875% 2023

 

L’emissione Intesa Sanpaolo senior unsecured da 500 milioni di euro con scadenza 5 anni paga una cedola annuale dello 0,875% con un prezzo di emissione di 99,534%. Considerata la cedola ed il prezzo di emissione, il rendimento del titolo corrisponde a un premio di 83 punti base sopra il tasso mid-swap a 5 anni, ben al di sotto delle indicazioni iniziali di 95 punti base. L’obbligazione (Isin XS1636000561) è negoziabile per tagli da 100.000 euro ed è stata quotata alla borsa del Lussmburgo. Intesa Sanpaolo redigerà un “Green Bond Report” annuale sui vari progetti che verranno finanziati e fino alla scadenza del titolo verrà elaborata una speciale reportistica che traccerà i benefici ambientali di ogni progetto finanziato dal Green Bond.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,