Banche venete: Padoan, in arrivo regolamento per rimborsi

Sarà presto reso noto il regolamento per il risarcimento agli obbligazionisti subordinati delle banche venete. Sui Monti bond a Mps, lo Stato ci ha guadagnato

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Sarà presto reso noto il regolamento per il risarcimento agli obbligazionisti subordinati delle banche venete. Sui Monti bond a Mps, lo Stato ci ha guadagnato

Per le banche venete, gli obbligazionisti subordinati al dettaglio hanno potuto presentare domanda di indennizzo forfettario fino al 30 settembre 2017. Il Fondo interbancario di tutela dei depositi ha comunicato che sono pervenute 8.090 istanze per un importo complessivo di poco inferiore a 50 milioni di euro. Per l’avvio delle procedure arbitrali è in corso di emanazione il regolamento con cui vengono estese le regole già previste per le quattro banche regionali. Lo ha detto il ministro dell’Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan, durante un’audizione sulle banche.

 

Inoltre, sui Monti Bond lo Stato italiano ha guadagnato quasi 1 miliardo – ha aggiunto Padoan – spiegando che l’ingresso in Mps “è stato un affare per lo Stato italiano” ma per quantificare il guadagno “sicuramente non va valutato in base al valore di mercato, perchè oggi non ha nessun senso. Quello che ha senso è alla fine del processo entro il quale lo Stato uscira’ da Mps completando il piano di ristrutturazione. Solo allora vedremo la profittabilità dell’operazione“. In conclusione, “una valutazione di investimento del genere va fatta alla fine del processo. Adesso si puo’ basare solo su rendimenti attesi che rimangono positivi“, ha concluso Padoan.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Banca Popolare di Vicenza, Veneto Banca

I commenti sono chiusi.