Banca Ifis emette bond subordinati a 10 anni

Alcune banche internazionali sono state incaricate di collocare bond LT2 per conto di Banca Ifis

di , pubblicato il
Alcune banche internazionali sono state incaricate di collocare bond LT2 per conto di Banca Ifis

Banca Ifis ha dato mandato a Nomura, Ubs e Unicredit di organizzare nei prossimi giorni una serie di incontri con gli investitori, finalizzati a valutare una possibile emissione obbligazionaria subordinata Tier 2 sub-benchmark, in euro, scadenza 10 anni, richiamabile dopo 5 anni, fixed o floating.

 

Laddove si proceda con l’operazione, che rientra nel più ampio programma Emtn firmato il 29 settembre, spiega una nota, l’obbligazione avrà rating da parte di Fitch e sarà quotata presso il mercato Eu regolamentato dell’Irish Stock Exchange.

 

La scorsa settimana Banca Ifis aveva firmato il programma di Euro Medium Term Notes, annunciato a luglio 2017. Il programma, con durata annuale e possibilità di rinnovo, spiega una nota, ha un plafond massimo di emissioni complessivo cumulabile nell’ambito del programma pari a 5 miliardi di euro, ed è riservato esclusivamente a investitori istituzionali in Italia e all’estero con esclusione degli Stati Uniti. Il programma Emtn rappresenta uno strumento flessibile in quanto consente a Banca IFIS sia di sfruttare tempestivamente finestre di mercato favorevoli per l’emissione dei prestiti obbligazionari, sia di emettere diverse categorie di strumenti finanziari di debito. L’arranger del programma è Unicredit.

 

Trattandosi di un’emissione subordinata“, ha detto l’Ad Giovanni Bossi”, il suo primo effetto è quello di migliorare i coefficienti. Il total own fund ratio, che attualmente è al 16%, è destinato a migliorare ulteriormente. Ci stiamo portando verso una sempre maggiore ottimizzazione del passivo. L’emissione creerà un’ulteriore stato di passivo a difesa dei creditori senior“. L’operazione contribuirà a consolidare l’aspetto patrimoniale del bilancio che tenderà sempre più a quello di una grande banca. L’emissione obbligazionaria dovrebbe essere chiusa nelle prossime settimane. “Questa emissione, ha aggiunto Bossi, è in linea con il piano strategico che prevedeva due emissioni senior, di cui una è già stata realizzata e una subordinata“.

Argomenti: ,