Super Green Pass, come funzioneranno i controlli sui mezzi pubblici?

Come cambiano le regole con il Super Green Pass del 6 dicembre per quanto riguarda i controlli sui mezzi pubblici?

di , pubblicato il
Green Pass

Si sta preparando un schieramento di forze per bloccare i no vax e non permettere loro di raggiungere i mezzi pubblici. È tempo di Super Green Pass, da lunedì 6 dicembre si fa sul serio, l’Italia passa al pugno di ferro verso coloro che non si sono voluti vaccinare.

Super Green Pass, controlli mezzi pubblici

Polizia, carabinieri e vigili urbani dovranno controllare bus e metro, al fine di non permettere a chi è sprovvisto di Super Green Pass, o almeno di Green Pass tradizionale, di salire a bordo. Per quanto riguarda invece il trasporto locale sarà decisivo il contributo degli enti gestori, ossia il personale addetto alle verifiche dell’ente in questione sarà incaricato di controllare il titolo di viaggio e anche il certificato verde del viaggiatore.

La situazione però rimane complessa e delicata, in quanto il Super Green Pass non è un obbligo per i viaggiatori, ma lo diventa il Green Pass tradizionale. Per questi ultimi infatti rimane l’alternativa del tampone, cosa che però prima non era nemmeno richiesta. Il problema era infatti tutto relativo proprio all’impossibilità di controllare le persone sui mezzi pubblici, ecco quindi il piano per effettuare controlli.

Super Green Pass sui mezzi, in che modo?

Come detto le forze dell’ordine e nuovo personale addetto degli enti gestori dei servizi si faranno carico di questi controlli, ma si prospettano anche nuove soluzione per alleggerire questi compiti, come ad esempio l’introduzione di biglietti elettronici, al momento non ancora pronti. I controlli saranno effettuati ai capolinea, ma anche alle fermate, proprio come con i normali controllori di biglietti di viaggio.

Potrebbe interessarti anche Picco quarta ondata a dicembre: ecco quando è previsto e il rischio lockdown a Natale

Argomenti: ,