Nuova ondata Covid con Omicron 4 e 5: quarta dose vaccino per tutti, cosa si rischia in autunno

Nuova ondata Covid con variante Omicron 4 e 5, quarta dose vaccino per tutti in autunno e gli scenari italiani.

di , pubblicato il
omicron 5

Nonostante le minori restrizioni a partire dal 1 maggio sia per il Green Pass, che l’uso della mascherina, la variante Omicron le sue sottovarianti sono la causa del boom di reinfezioni e del calo dell’immunità per i vaccini. Per questo motivo lo scenario previsto per l’autunno è cupo e si prevede una nuova ondata covid finita l’estate. Di recente, l’amministrazione Biden ha lanciato l’allarme per la prossima stagione, prevedendo 100 milioni di contagi, motivo per cui la quarta dose del vaccino sembra quasi realtà.

Nuova ondata Covid con variante Omicron 4 e 5, quarta dose vaccino per tutti in autunno

In vista dell’autunno, i segnali per una nuova quarta dose di vaccino a tutta la popolazione ci sono tutti. Negli Stati Uniti, l’immunologo americano Fauci, ha già previsto che da settembre partirà una campagna per la quarta dose per tutti, una prospettiva che non sembra affatto impossibile neanche per l’Italia. A causa delle sottovarianti Omicron 4 e 5, in autunno solo negli Usa, si potrebbero avere fino a 100 milioni di casi, come già anticipato, un numero enorme.

Ecco perché la quarta dose sarà raccomandata a tutti tra settembre e ottobre. A preoccupare è anche la nuova sottovariante Omicron 4, trovata anche in Italia, presso il laboratorio di microbiologia del Sant’Orsola di Bologna e la 5, trovata già dal laboratorio di Perugia. In Sudafrica queste varianti sono già responsabili della maggior parte dei nuovi contagi e di una nuova ondata che ha colpito il paese. Le previsioni non sono rosee neanche per l’Italia; si teme che dall’autunno anche il nostro paese sarà colpito da una nuova ondata e che le varianti Omicron 4 e 5 andranno a rimpiazzare Omicron 2.

I sintomi della nuova variante Omicron insoliti e a cui fare attenzione

Tra i sintomi notati, risultano più naso che cola, spossatezza, vertigini, dolore allo stomaco e all’addome, male all’orecchio e meno tosse e febbre rispetto alle precedenti varianti Omicron. Il timore è che in autunno ci saranno almeno 20 milioni di contagiati solo in Italia. Da qui la previsione della quarta dose per tutti.

Argomenti: ,