Non solo mascherine al chiuso, come cambiano le regole per viaggiare dal 1 maggio

Regole viaggi dal 1 maggio, ecco cosa cambia. Addio al Passenger Locator Form.

di , pubblicato il
Viaggi estate 2022 Omicron 5

Dal 1 maggio cambiano le regole per le mascherine e il Green Pass, ma non solo, tra le ultime decisioni del Governo, anche quella che riguarda i viaggi all’estero, norme che entreranno in vigore da domenica. Il ministro Speranza ha firmato un’ordinanza che prevede l’abolizione dell’obbligo del Passenger Locator Form (Plf) per chiunque voglia rientrare in Italia da un viaggio all’estero o partire.

Regole viaggi dal 1 maggio, ecco cosa cambia

Il documento era stato introdotto l’anno scorso per localizzare i turisti all’estero in caso di eventuale contagio da Covid-19. Dopo l’abolizione dello stato d’emergenza lo scorso 31 marzo, il ministero aveva mantenuto il documento vista la curva dei contagi ancora preoccupante. Dopo la proroga di un mese, ora il Passenger Locator Form non servirà più e quindi si tratta di un nuovo via libera per aprire ai viaggi all’estero e al turismo.

Per quanto riguarda i viaggi, continuerà ancora ad essere necessario il Green Pass per gli spostamenti all’estero mentre non servirà più per i rientri in Italia, ma le regole variano di paese in paese e quindi è fondamentale controllare il sito della Farnesina per tutti gli aggiornamenti.

Dove non serve più la mascherina al chiuso

Per quanto riguarda la mascherina al chiuso, è stata confermata la proroga fino al 15 giugno per salire su tram, metro, bus, treni, navi, traghetti, dove servirà ancora la Ffp2, così come per andare al cinema, a teatro o assistere ad eventi sportivi al chiuso. Per tutti gli altri luoghi resta raccomandata. Quindi non è più obbligatoria la mascherina per i luoghi di lavoro, per ristoranti e bar al chiuso, negozi, centri commerciali e supermercati:

«Fino al 15 giugno 2022 per gli spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali assimilati, nonché per gli eventi sportivi e le competizioni che si svolgono al chiuso sarà ancora necessaria la mascherina.

Così come su aeromobili adibiti a servizi commerciali di trasporto di persone, navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale, treni interregionali, Intercity, Intercity Notte e Alta Velocità, pullman, autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente, scuolabus, autobus, tram, metropolitane».

Argomenti: ,