Migliori birre al mondo 2022 secondo l’ultima ricerca americana

Classifica migliori birre al mondo secondo il sito Ratebeer.

di , pubblicato il
Migliori birrerie

Ratebeer, noto sito americano dedicato agli amanti della birra artigianale, ha stilato una classifica delle migliori birre al mondo in base alle caratteristiche organolettiche di ciascuna e ai riconoscimenti ottenuti su scala internazionale. Da patrioti dovremmo storcere il naso, visto che l’elenco è occupato quasi esclusivamente da birre statunitensi, resta comunque pur sempre una lista prestigiosa, essendo stata redatta dall’autorevole Ratebeer.

Ma bando alle ciance, vediamo subito quali sono le venti migliori birre al mondo di quest’anno.

Classifica migliori birre al mondo secondo il sito Ratebeer

Ecco la classifica delle venti migliori birre al mondo secondo la ricerca condotta dal portale specializzato statunitense Ratebeer.

Wisconsin Belgian Red (New Glarus)
Ann (Hill Farmstead)
Framboise (3 Fonteinen)
Susan (Hill Farmstead)
Zombie Dust (Three Floyds)
Gose Gose Wild (Stillwater)
PseudoSue (Toppling Goliath)
Everett (Hill Farmstead)
Raspberry Tart (New Glarus)
Pliny the Elder (Russian River)
Grassroots Legitimacy (Hill Farmstead)
Maple Bacon Coffee Porter (Funky Puddha)
Serendipity (New Glarus)
Westvleteren Extra 8 (Sint-Sixtus Abdij)
What Is Enlightternment (Hill Farmstead)
Citra Single Hop Pale Ale (Hill Farmstead)
Beer Geek Breakfast (Mikkeller)
Grassroots Brother Soigné (Hill Farmstead)
Saison Bernice (Sante Aidairius)
Aphrodisiaque (Dieu du ciel)

*tra parentesi sono riportati i nomi dei birrifici.

La birra migliore al mondo? La Wisconsin Belgian Red

Al di là del dominio americano, salta all’occhio anche il birrificio Hill Farmstead, capace di piazzare sei delle sue birre nelle prime venti posizioni della classifica, conquistando da sola praticamente un terzo della lista. Nei primi quattro posti ci sono ben due Hill Farmstead: la Ann (seconda classificata) e la Susan (meritevole del quarto posto). La birra migliore al mondo? La Wisconsin Belgian Red del birrificio New Glarus, una Ale rossa aromatizzata con ciliegie.

L’unica birra non statunitense è la Framboise del birrificio belga 3 Fonteinen. Il suo nome deriva dal francese framboise, la cui traduzione letterale è lampone. Si presenta come una lambic scura di colore rosso rubino, senza schiuma e non carbonata, con una gradazione alcolica pari al 5 per cento.

Vedi anche: Le 10 birre da comprare nei supermercati italiani: la classifica delle migliori secondo Altroconsumo

Argomenti: ,