Gli aumenti del Natale 2021: cotechino, albero, bicicletta, smart tv e non solo

Ecco i principali aumenti di Natale 2021: non solo prodotti alimentari ma anche alberi e decorazione natalizie, giocattoli e smart tv.

di , pubblicato il
aumenti natale 2021

Natale 2021 si avvicina e nonostante i tanti aumenti non soltanto di generi alimentari, gli italiani non rinunceranno del tutto ai regali. Secondo le stime dell’Osservatorio della Federconsumatori ogni famiglia in media spenderà circa 119,20 euro con un calo, quindi, del 2,2% rispetto al 2020. Il motivo sono gli aumenti soprattutto dei prodotti tipici del Natale come il cotechino ma non solo. Si registrano aumenti anche per le decorazioni e per l’albero di Natale. Ecco allora le variazioni rispetto allo scorso anno.

Tutti gli aumenti del Natale 2021 inerenti ai prodotti alimentari

La Federconsumatori ha stilato delle tabelle inerenti alle variazioni di prezzo che interesseranno tutti per il prossimo Natale. Partiamo dal cotechino il cui prezzo medio nel 2021 è di 9,40 euro contro i 7,79 euro del 2020 con un aumento del 21%. Anche il miele (250 grammi) registra un aumento esattamente del 17%: da 5,20 euro passa a 6,10 euro mentre lo spumante elite subisce un rincaro del 12% passando da 23,40 del 2020 a 26,28 euro di quest’anno. Inoltre l’aumento è del 12% per il salmone (300 grammi), del 17% per il torrone da 250 grammi.

In più dell’11% per il panettone e del 21% per il pandoro. Tra i prodotti alimentari si registrano aumenti più contenuti per lo zampone del 9%, lenticchie 7%, vino da tavola del 3%, fichi secchi 1%, datteri 9% e prosecco del 7%.

Aumenti e diminuzione prezzi del Natale 2021

Per quanto riguarda gli addobbi natalizi, la carta da regalo da 2 rotoli in media quest’anno costa 4,10 euro contro i 3,60 euro del 2020 con una variazione del 14%. Diminuisce il prezzo medio delle luci (240 mini luci) da 21,10 euro a 17,60 euro con una diminuzione del 17% mentre il rincaro delle luci natalizie controllate da app è solo dello 0,4%. Diminuzione del 15% per la coccarda ed aumento del 13% per la candela da tavola, del 3% per il nastro per pacchi, del 18% per la sfera colorata.

E dell’8% per la confezione da 12 di palline colorate e del 7%, invece, per il puntale decorato.
Per il capitolo albero di Natale sintetico in media quello da 210 cm di media qualità costa nel 2021 70,80 euro contro i 62,90 euro del 2020 con variazione del 13%. Quello da 180 cm passa da 46,90 euro contro i 57,90 euro del 2021 con un rincaro medio del 23%. L’albero di buona qualità (210 cm), invece, passa da 102,60 euro a 119,40 euro (+16%) mentre quello da 180 cm da 79,90 euro a 88,90 euro (+115).

Quali aumenti a Natale e quali diminuzioni

Anche la categoria giocattoli subisce rincari e diminuzioni. Il prezzo medio della bicicletta passa ad esempio da 122,99 euro del 2020 contro i 152,99 euro del 2021 con un aumento del 24%. Stesso discorso per il monopattino che aumenta in media del 18%, il cavallo a dondolo di marca, invece, dell’8%. Un peluche (110 cm altezza) del 7% mentre un bambolotto del 2%. Scende invece il prezzo medio della bambola del 12%, quello dei giochi di società del 5%, del drone del 19% e del pony fatato del 9%.

Infine per la categoria regali hi-tech si registra un aumento medio del 35% per lo smart tv 32 pollici, dell’8% per l’e-book reader. E ancora del 25% per il ricevitore multimediale digitale e dell’11% per auricolari wireless. Il calo medio è invece del 9% per le cuffie wireless musica, del 23% per il bracciale fintness touch e del 30% per il dispositivo smart home.
Leggi anche:  Aumenti bollette luce e gas gennaio 2022 fino al 50%: per alcuni ci saranno sconti fino a 170 euro
[email protected]

Argomenti: ,