Giro d’Italia 2017 8 tappa: percorso e altimetria della Molfetta – Peschici

Tutto sulla ottava tappa del Giro d'Italia 2017, la Molfetta - Peschici, sabato 13 maggio: curiosità, altimetria e percorso.

di , pubblicato il
Tutto sulla ottava tappa del Giro d'Italia 2017, la Molfetta - Peschici, sabato 13 maggio: curiosità, altimetria e percorso.

Domani sabato 13 maggio si corre la tappa numero 8 del Giro d’Italia 2017, la Molfetta – Peschici, di 189 km. E’ la prima volta nella storia della corsa italiana che la città di Molfetta (provincia di Bari) ospita una frazione del Giro. Per l’occasione, gli organizzatori hanno scelto una tappa piuttosto impegnativa, che è contraddistinta da 3 stelline (ricordiamo che la difficoltà va da 1 a 5). Non sarà frazione per velocisti, tutt’altro, complice lo strappo che i corridori dovranno affrontare nel finale. Per giungere al traguardo di Peschici infatti, il gruppo dovrà affrontare gli ultimi 1.500 metri tutti in salita, con pendenze che vanno dal 12 (massima) al 10 per cento.

Un finale avvincente, di certo non banale, che regalerà altre emozioni a tutti gli appassionati di ciclismo, che continuano a seguire fedelmente il Giro in televisione. Con la tappa di domani, ricordiamo, si entrerà nella seconda settimana del Giro, visto che si era partiti 7 giorni prima da Alghero, in Sardegna, dove i corridori avevano corso tre tappe, attraversando l’isola da nord a sud, fino al traguardo di Cagliari, dove si impose con autorità e classe il velocista colombiano Gaviria.

Finale movimentato a Peschici

Come detto, la tappa non si preannuncia per nulla semplice per i corridori di classifica, che nel finale, quando la strada segnerà una pendenza tra il 12 e 10 per cento, potranno fare la differenza, guadagnando preziosi secondi (ricordiamo che ci sono anche gli abbuoni per i primi 3) in ottica della classifica generale. Se sull’Etna, eccetto qualche sporadico scatto, tra cui quello del corridore di casa, Vincenzo Nibali, non c’è stato un grande spettacolo, l’arrivo di Peschici potrebbe regalarci quelle emozioni mancate nella tappa con il primo arrivo in salita del Giro del Centenario.

I primi 84 km della corsa saranno relativamente tranquilli, poiché i corridori procederanno su strada pianeggiante. A partire dal km 84 inizierà la prima salita di giornata, l’ascesa al Monte Sant’Angelo (gran premio della montagna di seconda categoria). Il secondo e ultimo gpm di giornata sarà la salita di Coppa Santa Tecla.

Nella tappa di domani, intanto, i corridori affronteranno il secondo arrivo in salita, dovendo affrontare il temibile Blockhaus (gran premio della montagna di prima categoria). Una frazione che si preannuncia avvincente.

Argomenti: , ,