Allarme Covid, torna il braccialetto elettronico per controllare i positivi in quarantena: ecco dove

Torna il braccialetto elettronico per controllare i positivi in quarantena, ecco dove.

di , pubblicato il
Covid braccialetto elettronico

Aumentano a dismisura i casi di covid-19 in questo mese di luglio, caratterizzato dalla quinta ondata. E mentre la variante Omicron 5 è ormai sulla buona strada per essere dominante con il 70% di prevalenza, nelle ultime ore si sta già parlando di una nuova variante o meglio sotto-variante di Omicron, chiamata Centaurus.

Torna il braccialetto elettronico per controllare i positivi in quarantena a Hong Kong

I positivi incalzano in tutta Europa, alcuni paesi come Italia, Francia e Germania sono particolarmente colpiti ma anche nel resto del mondo non va meglio. Ad Hong Kong, ad esempio, è tornato il braccialetto elettronico per tenere sotto controllo le persone in quarantena. L’obiettivo è quello di evitare che violino la quarantena e quindi la certezza che stiano a casa per tutto il periodo in cui sono positivi. Non è la prima volta che Hong Kong utilizza i braccialetti. Il primo era fornito di Qr Code, un altro di localizzatore elettronico.

La decisione di far tornare in auge il bracciale elettronico per i positivi è stata commentata anche da Andrea Crisanti, direttore del Dipartimento di medicina molecolare dell’università di Padova:

“Il ‘braccialetto della quarantena’? A me sembra una misura un po’ estrema. Sul fatto che le persone positive debbano rimanere in casa, penso non ci siano dubbi. Ma io sono sempre stato dell’opinione che sia meglio responsabilizzare”.

Eliminare la quarantena per i positivi asintomatici

Da settimane in Italia si discuteva della possibilità di eliminare la quarantena per i positivi asintomatici, un’ipotesi che è stata scartata dal governo alla luce del boom dei casi di questa estate.
Intanto la nuova variante BA.2.75 si sta diffondendo piano piano, nel mondo sono stati sequenziali 290 casi la maggior parte dei quali in India e gli altri: 14 nel Regno Unito, 9 in USA, 6 in Nuova Zelanda, 4 in Canada, 4 in Indonesia, 3 in Giappone, 2 in Australia, Germania e Nepal, 1 in Danimarca, Lussemburgo, Martinica, Olanda e Turchia.

Argomenti: ,