Toyota riprenderà le sue attività a Guangzhou la prossima settimana

Toyota ha dichiarato venerdì che la produzione nel suo stabilimento di Guangzhou in Cina, tornerà alla normalità lunedì

di , pubblicato il
Toyota

Toyota ha dichiarato venerdì che la produzione nel suo stabilimento di Guangzhou in Cina, tornerà alla normalità lunedì, dopo una sospensione di un mese a causa dello scoppio del coronavirus. Lo stabilimento della casa automobilistica nel sud-est della Cina riprenderà il suo lavoro su due turni, tornando ai livelli di produzione prima che l’epidemia accelerasse il mese scorso. L’impianto, che produce la berlina Camry e i modelli di berlina compatta Yaris, ha ripreso il suo primo turno all’inizio di questo mese.

Toyota ha dichiarato venerdì che la produzione nel suo stabilimento di Guangzhou in Cina, tornerà alla normalità lunedì

Anche le operazioni in altri due stabilimenti Toyota, a Changchun, nella provincia di Jilin e Chengdu, nella provincia del Sichuan, sono tornate alla normalità, mentre il suo impianto a Tianjin sta effettuando un solo turno, rispetto ai doppi turni all’inizio dell’anno. Le case automobilistiche globali continuano a confrontarsi con la produzione in Cina a causa di ritardi logistici e di manodopera limitata poiché il settore manifatturiero del paese si sta lentamente riprendendo da interruzioni legate al coronavirus, che hanno interrotto la catena di approvvigionamento globale.

Il vice ministro cinese Xin Guobin ha detto venerdì che i produttori di ricambi auto nella provincia di Hubei stanno riprendendo la produzione in modo ordinato, poiché la regione colpita più duramente dall’epidemia cerca di riavviare l’attività economica. Xin ha detto ai giornalisti in una conferenza stampa che il ministero dell’industria cinese monitorerà la situazione dei fornitori di componenti a Hubei e assicurerà che la catena di approvvigionamento globale sia stabile.

Leggi anche: Toyota: il nuovo SUV compatto sarà dotato di trazione integrale e propulsione ibrida

Argomenti: