Alfa Romeo, Fiat, Jeep e Maserati: le novità più importanti della settimana

Alfa Romeo, Fiat, Jeep e Maserati anche questa settimana sono state tra le case automobilistiche più attive in assoluto nel mondo dei motori

di Andrea Senatore, pubblicato il
Alfa Romeo, Fiat, Jeep e Maserati anche questa settimana sono state tra le case automobilistiche più attive in assoluto nel mondo dei motori

Alfa Romeo, Fiat, Jeep e Maserati anche questa settimana sono state tra le case automobilistiche più attive in assoluto nel mondo dei motori. Per quanto riguarda Alfa Romeo, diciamo subito che la casa automobilistica del Biscione si fa segnalare per tante interessanti notizie nella settimana che va da lunedì 6 marzo a domenica 12 marzo 2017. Innanzi tutto cominciamo con un’ottima novità che riguarda il modello più caldo del momento: Alfa Romeo Stelvio.

 

Il primo Suv nella lunga storia della casa automobilistica del Biscione, così come rivelato all’inizio di questa settimana dal responsabile dell’Area EMEA, Alfredo Altavilla, raccoglie un grande successo commerciale in questi primi giorni di sbarco sul mercato. Le ordinazioni di Alfa Romeo Stelvio infatti stanno andando oltre le più rosee aspettative in questa prima fase sia in Italia che anche nel resto dell’Europa.

 

Tra l’altro l’entusiasmo portato da Alfa Romeo Stelvio fa bene anche alle altre vetture della gamma del brand milanese di Fiat Chrysler Automobiles che infatti vedono crescere le proprie immatricolazioni a cominciare dalla berlina Giulia, che proprio qualche giorno fa ha ottenuto un nuovo record di vendite in una sola giornata. La seconda importante notizia della settimana che riguarda il Biscione è invece amara.

 

Ci riferiamo al secondo posto al concorso di Car Of The Year 2017 ottenuto da Alfa Romeo Giulia che partita con i favori del pronostico lascia con qualche amarezza e recriminazione la vittoria finale al Suv Francese Peugeot 3008. Altra notizia molto importante arriva direttamente dal Salone dell’auto di Ginevra dove il Biscione è protagonista.

 

Il numero uno di Fiat Chrysler, Sergio Marchionne fa un’importante rivelazione: in futuro alcune nuove vetture del brand di Arese saranno prodotte nello stabilimento di Pomigliano al posto di Fiat Panda. A proposito della principale casa automobilistica italiana quella dell’addio di Fiat Panda a Pomigliano rappresenta senza dubbio la novità più importante della settimana.

Alfa Romeo Stelvio

Alfa Romeo Stelvio

 

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio vuole vendicare Giulia a Car of The Year 2018

 

La notizia ha fatto molto scalpore e come sempre accade in questi casi non mancano le polemiche ad opera dei sindacati che temono per il futuro dei lavoratori degli stabilimenti italiani di FCA. Maurizio Landini di Fiom teme che nei prossimi anni si possa concretizzare l’addio di Fiat all’Italia con lo spostamento di tutta la sua produzione all’estero. Nel frattempo arrivano conferme che la nuova generazione di Panda sarà realizzata nel 2019 molto probabilmente in Polonia.

 

Sempre a proposito di Fiat si vocifera che la futura generazione di 500 arriverà nel 2019 e sarà ibrida. La conferma arriva direttamente da Sergio Marchionne che confessa di pensarci seriamente. Dal Brasile arrivano invece nuove immagini spia di Fiat X6H che sbarcherà sul mercato sudamericano nel prossimo mese di giugno.

 

Fiat X6H

Fiat X6H: il rendering di Maltese Design

 

Leggi anche: Fiat 500: la futura generazione arriverà nel 2019 e sarà ibrida?

 

Per quanto riguarda Jeep, dal Salone auto di Ginevra arrivano tante conferme importanti per il futuro. E’ stato innanzi tutto confermato che molto probabilmente la futura generazione di Jeep Grand Cherokee nascerà sulla piattaforma modulare Giorgio di Alfa Romeo. Il capo di Jeep Mike Manley conferma che nei prossimi anni la gamma del brand americano di Fiat Chrysler Automobiles si arricchirà con un mini crossover nuovo entry level davanti a Jeep Renegade. 

 

Jeep mini crossover

Jeep mini crossover

Leggi anche: Jeep mini crossover: imminente il suo arrivo nella gamma del brand di Fiat Chrysler

 

Infine per quanto riguarda Maserati, segnaliamo che la casa automobilistica del Tridente ottiene un grande risultato nelle vendite del Regno Unito per quanto concerne il mese di febbraio 2017. merito essenzialmente del suv Maserati Levante che continua a stupire con le sue vendite eccezionali. Proprio in virtù di questo successo in settimana si è molto discusso sulla possibilità che nella gamma del Tridente possano arrivare altri Suv durante i prossimi anni. Lo stesso numero uno di Maserati, l’amministratore delegato Reid Bigland ha fatto capire che tale possibilità è assai concreta per il brand italiano di FCA. 

 

Maserati

Maserati

 

Leggi anche: Jeep Compass e Maserati Levante: modelli essenziali per il futuro di FCA

 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, FIAT Chrysler, Jeep, Maserati

I commenti sono chiusi.