Vendita online: Carta Italia per i prodotti made in Italy

Carta Italia una svolta alla contraffazione di vendita dei prodotti contraffatti online: piccoli imprenditori in difesa del made in Italy

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Carta Italia una svolta alla contraffazione di vendita dei prodotti contraffatti online: piccoli imprenditori in difesa del made in Italy

Vendita online: ecco come tutelare il made in Italy dalle contraffazioni. Carta Italia è un’alleanza tra Consorzio Netcomm (fornitori di contenuti online), Indicam (titolari di diritti) Ministero dello sviluppo economico, che prevede che le piattaforme di e-commerce e ISP si occupino dei controlli contro la vendita di prodotti contraffatti online. Il contenuto  della Carta Italia invita i firmatari a compiere opportune operazioni di controllo per bloccare prodotti non originali ancor prima della messa in vendita online. Il sottosegretario del MISE, Simona Vicari, spiega che la vendita di prodotti contraffatti online sta assumendo proporzioni sempre più pericolose e che le imprese sono scoraggiate ad utilizzare piattaforme di e-commerce, che potenzialmente avrebbero un potenziale elevato di sviluppo. Purtroppo esistono numerose piattaforme criminali che amministrano decine di siti dedicati alla vendita online di prodotti illeciti,  il più delle volte contraffazioni di marchi made in Italy conosciuti. In questa panoramica urge na svolta. Tutte le precedenti iniziative in questo senso sono purtroppo fallite. Ora si prova a correggere gli errori con l’appoggio del CNAC (Consiglio Nazionale Anticontraffazione), estenendo atti e regole per l’amministrazione condivisa delle attività di e-commerce, così che la vendita di prodotti online diventi più sicura e trasparente per i consumatori, per i titolari dei diritti e dei gestori di siti online.

Carta Italia: come difendere il made in Italy online

Mario Peserico, Presidente Indicam, ha spiegato che la vendita di prodotti contraffatti online è cresciuta a dismisura, arrecando danno al mercato legale e danneggiando la fiducia dei consumatori verso l’e-commerce. In Europa esistono già delle norme contro la contraffazione online, ad esempio lo Stakeholder Dialogue della Commissione Europea e la Charte de lutte contre la contrefaçon sur internet in Francia. La Carta Italia è il primo passo per il nostro Paese, quindi più persone aderiran

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lavoro e Contratti

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.