Tasse: è possibile pagare di meno col “saldo e stralcio”

E' possibile ottenere la riduzione delle Tasse da pagare anche del 90% con la procedura “saldo e stralcio”. Lo conferma una recente sentenza del Tribunale di Como.

di , pubblicato il
pace fiscale

E’ possibile pagare meno Tasse, con la procedura del “saldo e stralcio” o da sovraindebitamento, prevista dalla legge n. 3/2012. Con questa procedura è possibile ottenere un taglio delle tasse anche del 90%, a confermarlo una recente sentenza del Tribunale di Como.

Tasse: in cosa consiste la procedura “saldo e stralcio”

Nella sentenza del Tribunale di Como, il giudice ricorda che in caso di forte indebitamento è possibile usufruire del piano del consumatore detto anche “saldo e stralcio” del debito fiscale.

Questa particolare procedura è applicabile anche a fronte di un unico creditore, come ad esempio l’Erario.

La procedura tutela il debitore “incolpevole”, cioè colui che si è trovato nell’impossibilità di pagare, e che tale sovraindebitamento non sia dipeso dalla sua responsabilità. Il debitore che si trova in questa circostanza può chiedere al giudice di ridurre il debito complessivo o una parte considerevole di esso. Il giudice valuta la situazione personale e le reali difficoltà del debitore ad assolvere al debito complessivo, e sceglie se accogliere o meno l’istanza.

Tasse: il fisco deve dare il consenso?

Nella decisione il creditore (Fisco) non viene interpellato, la decisione la prende esclusivamente il Tribunale. Il Fisco è tenuto ad accettare la decisione del giudice e quindi il minor pagamento delle tasse.

Il caso del Tribunale di Como

Il Tribunale di Como, ha affrontato una caso di un contribuente nei confronti dell’Agenzia delle Entrate e di Equitalia, la morosità era per debiti fiscali. I debiti riguardavano una partecipazione in società di circa 166 mila euro, per poi rilevare un debito divenuto di 509mila euro comprensivo di sanzioni e interessi. Il giudice, grazie alla procedura del piano del consumatore, ha accolto l’istanza del debitore, il quale ha pagato circa il 10% del suo debito.
Il debitore che presenta istanza al Tribunale deve trovarsi nella effettiva impossibilità a pagare l’intero debito.

Le tasse da versare con F24 si possono ridurre del 20%: ecco come

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,