Tassa rifiuti: ecco come ottenere esenzione o riduzioni

In alcuni casi è possibile ottenere, facendo domanda, riduzioni o esenzioni totali sulla Tassa rifiuti - TARI: ecco come.

di , pubblicato il
In alcuni casi è possibile ottenere, facendo domanda, riduzioni o esenzioni totali sulla Tassa rifiuti - TARI: ecco come.

La Tassa rifiuti chiamata TARI, ha sostituito la vecchia Tarsu, Tares e Tia. Il presupposto della TARI è il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di locali o di aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani. Sono escluse dalla TARI le aree scoperte pertinenziali o accessorie a locali tassabili, non operative, e le aree comuni condominiali (art.

1117 del Codice Civile) che non siano detenute o occupate in via esclusiva.

Chi sono i soggetti passivi della TARI

Il soggetto passivo della tassa sui rifiuti, è il possessore o detentore a qualsiasi titolo di locali o aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani ed assimilati.
In caso di detenzione temporanea di durata non superiore a 6 mesi nel corso dell’anno solare, la TARI è dovuta soltanto dal possessore dei locali e delle aree a titolo di proprietà, usufrutto, uso, abitazione o superficie.
La Tari è costituita da un costo fisso e costo variabile. Il costo fisso è dato dal servizio erogato che viene determinato dalla superficie dell’abitazione, il costo variabile è dato dalla quantità effettiva di rifiuti prodotti da chi abita l’immobile. Per il costo variabile son previste esenzioni e riduzioni.

Tassa rifiuti: come ottenere l’esenzione

E’ previsto una riduzione o esenzione dal pagamento della Tari relativamente alle seconde case disabitate. Quando l’immobile non è utilizzato perché fatiscente o non sfruttabile in nessun modo, si può ottenere un esenzione tolta del pagamento della Tari. La non utilizzazione dell’immobile deve essere provata e deve essere dimostrato che nell’immobile non vi è alcun allaccio di rete elettrica, idrica o fognaria. Per approfondire l’argomento leggi l’articolo:
Tari: la tassa rifiuti va pagata se l’immobile è disabitato? | La redazione risponde

Tari: quando c’è la riduzione

Ci sono casi in cui è possibile ottenere la riduzione della Tassa dei rifiuti. Per poter richiedere l’esenzione del pagamento o la riduzione occorre rivolgersi direttamente al Comune di residenza.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.