Sistema tessera sanitaria, invio dei dati prorogato: ecco la nuova data per il primo semestre 2021

Cambia la scadenze per l’invio dei dati al sistema tessera sanitario con riferimento al primo semestre 2021

di , pubblicato il
Sistema tessera sanitaria, invio dei dati prorogato: ecco la nuova data per il primo semestre 2021

I soggetti tenuti alla trasmissione, al sistema tessera sanitaria (sistema TS), delle spese sanitarie riferite al primo semestre 2021 avranno più tempo per inviare i dati (si tratta degli operatori dell’area medica).

Il MEF, infatti, ha annunciato che è in corso di pubblicazione un decreto MEF che fa slittare la scadenza. Vediamo qual è la nuova data.

Spese sanitarie primo semestre 2021: la scadenza ordinaria

L’originale scadenza per l’invio del dati relativi al primo semestre 2021 al sistema tessera sanitaria è fissata al 31 luglio 2021. Tale data, cadendo di sabato, slitta al primo giorno lavorativo successivo, ossia a lunedì 2 agosto 2021.

Per effetto, tuttavia, della sospensione estiva degli adempimenti fiscali, si slitta ancora al 20 agosto 2021. A tal proposito, ricordiamo che, secondo quanto stabilito dal comma 11 bis, art. 37 del decreto-legge n. 223 del 2006 e successive modificazioni, tutti gli adempimenti fiscali che ricadono nel periodo 1° agosto – 20 agosto posso essere eseguiti entro il 20 agosto senza alcuna sanzione e senza interessi.

Invio dati al sistema tessera sanitario: la nuova scadenza per il 2021

Ora il legislatore, interviene, con una proroga ufficiale del termine per l’invio dei dati al sistema tessera sanitaria con riferimento al primo semestre 2021. Ad annunciarlo è il MEF con apposito comunicato stampa in cui si legge che

La scadenza dell’invio dei dati di spesa sanitaria sostenuta nel primo semestre 2021 è passata dal 31 luglio al 30 settembre 2021.

Il MEF, nel comunicato stesso, annuncia, quindi, di aver, in questo modo, accolto la richiesta di alcune associazioni di categoria circa le criticità tecniche di aggiornamento nei tempi dei relativi software necessario per l’invio.

La proroga sarà ufficializzata con un apposito decreto dello stesso Ministero dell’Economia e Finanze che a breve sarà in fase di pubblicazione.

Potrebbe anche interessarti:

Argomenti: ,