Sanità: diritti del malato, quali sono e come difendersi

La malattia va rispettata, la legge tutela il malato con una serie di diritti sulle cure, sul lavoro, sulla pensione, sulle esenzioni: ecco una sintesi.

di , pubblicato il
La malattia va rispettata, la legge tutela il malato con una serie di diritti sulle cure, sul lavoro, sulla pensione, sulle esenzioni: ecco una sintesi.

La sanità tutela il malato che ha bisogno di cure continue disponendo esenzioni sia per reddito che per patologia, i benefici sono a disposizione non solo del singolo individuo ma dell’intero nucleo familiare, questo per dare la possibilità di vivere in modo dignitoso nonostante le malattie e le cure da effettuare.

Sanità e ospedale

Il malato ha il diritto di essere curato e durante il ricovero deve essere informato del suo stato clinico, se lo richiede ha diritto ad una relazione dettagliata. La richiesta va effettuata per iscritto e dopo 30 giorni l’ente provvederà a rilasciarla.

Sanità ed esenzione ticket

Ci sono varie esenzioni che tutelano il cittadino. Ci sono le esenzioni per reddito che vengono rilasciate quando il cittadino si trova in condizioni economiche di svantaggio. Le esenzioni per reddito sono rilasciate al tutto il nucleo familiare.

Ci sono le esenzioni del ticket per patologia, queste vengono rilasciate e investono una serie di esami che servono a monitorare la patologia e il suo aggravamento nel tempo. Le esenzioni per patologie sono varie e si riferiscono direttamente alla malattia e il suo stato di aggravamento.

Sanità: prescrizione gratuita di protesi

Il SSN fornisce al cittadino che subito delle amputazioni, in modo gratuito protesi, ausili, ecc. ai cittadini a cui è stata riconosciuta un’invalidità pari al 33%.

Sanità, prestazioni assistenziali

A seconda dell’invalidità accertata dal SSN i malati di cancro hanno diritto alle seguenti prestazioni assistenziali: assegno di invalidità, pensione di inabilità, indennità di frequenza e accompagnamento.

Il riconoscimento non è automatico, deve essere presentata domanda all’Inps telematicamente, attraverso il portale dell’Ente oppure tramite patronato o soggetti abilitati.

Agevolazioni fiscali disabili

I disabili possono fruire di varie agevolazioni fiscali, coloro che sono stati riconosciuti con un handicap grave secondo la legge 104 art. 3 comma 3, hanno diritto anche ai tre giorni di permessi retribuiti e alle varie esenzioni (bollo auto, iscrizione PRA, acquisto auto con iva agevolata e detrazione irpef del costo totale, acquisto pc, ecc.)

L’associazione AIMaC, per aiutare i cittadini sulle pratiche burocratiche e su come orientarsi e far valere i propri diritti ha pubblicato un libretto dal titolo “I diritti del malato di cancro“, è possibile scaricarlo in pdf oppure richiedere la copia cartacea alla segreteria AIMaC (numero verde 840 503579).

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.