Risarcimento danni da assicurazione: va dichiarato nell’ISEE? |La Redazione Risponde

Somme risultanti da risarcimenti danni da assicurazione devono essere inserite nell'Isee?

di , pubblicato il
Somme risultanti da risarcimenti danni da assicurazione devono essere inserite nell'Isee?

Gentile redazione,

sono stata vittima di un incidente d’auto per il quale l’assicurazione mi ha riconosciuto un risarcimento danni abbastanza ingente. Il mio dubbio, ora, è se questa somma deve essere inserita nella documentazione relativa alla dichiarazione Isee oppure no.

Graziella di Catania

Gli indennizzi che si ricevono come risarcimenti danni non rientrano nei redditi e, quindi, gli importi ricevuti non vanno dichiarati all’interno della sezione redditi del modello necessario per il rilascio dell’Isee.

Il problema è che, però, queste somme saranno in ogni caso presenti sulle giacenze bancarie o postali della nostra lettrice. In questo caso, per quel che riguarda l’Isee, infatti, non è importante la provenienza delle somme depositate, ma solo che siano nella giacenza del conto corrente. Per quel che riguarda la giacenza media del conto corrente, infatti, la legge non permette di differenziare la provenienza delle somme depositate e sia che risultino derivare da redditi sia che non lo risultino, saranno considerate nella giacenza media del conto corrente.

Per non dover inserire, quindi, le somme ricevute a titolo di risarcimento danni nella dichiarazione Isee, l’unica soluzione appare quella di non lasciare tali somme sul conto corrente.

Per dubbi e domande puoi contattarmi: [email protected]

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,