Rilascio Cud all’erede, ecco come procedere

L'Inps nel messaggio n. 7107/2013 individua le modalità con cui l'erede può fare richiesta per il rilascio Cud del soggetto deceduto

di , pubblicato il
L'Inps nel messaggio n. 7107/2013 individua le modalità con cui l'erede può fare richiesta per il rilascio Cud del soggetto deceduto

 Rilascio del modello Cud 2013 all’erede del soggetto deceduto. E’ questo l’oggetto del messaggio Inps n. 7107 del 30 aprile scorso.

 Rilascio Cud 2013

L’Istituto nazionale di previdenza sociale fornisce delle importanti indicazioni in merito al rilascio Cud 2013. In particolare l’Inps ricorda come la legge di stabilità 2013 ha previsto, con decorrenza da quest’anno, che l’Istituto renda disponibile la certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente, pensione e assimilati, il mod Cud, in modalità telematica. Tuttavia il cittadino può comunque fare richiesta del Cud in formato cartaceo.

 Rilascio Cud all’erede, come procedere

 Nel messaggio n. 7107 l’Inps fornisce le istruzioni per il rilascio Cud da parte dell’erede del soggetto deceduto. In tal caso l’erede fa apposita richiesta di rilascio Cud in varie modalità, come:

 – tramite posta elettronica certificata ( in tal caso i cittadini, in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata CEC-PAC, PEC   (non CEC-PAC) e posta elettronica ordinaria, possono formulare la richiesta di invio del CUD del soggetto deceduto attraverso la propria casella di posta. La richiesta viene inoltrata all’ indirizzo [email protected], specificatamente messo a disposizione dall’Inps);

– tramite gli Sportelli veloci delle Agenzie dell’Istituto ( in tal caso l’erede può ottenere il rilascio Cud del soggetto deceduto recandosi presso le sedi dislocate sul territorio, ivi comprese quelle ex-Inpdap ed ex-Enpals; tutte le strutture sono infatti tenute a rilasciare la certificazione in argomento senza distinzione di gestione previdenziale).

 La dichiarazione sostitutiva di atto notorio

 Per ottenere il rilascio Cud del soggetto deceduto, l’erede deve presentare una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, ai sensi dell’art. 47 DPR 445/2000, con cui attesta la propria qualità di erede e gli stati, qualità personali e fatti relativi ad altri soggetti di cui abbia diretta conoscenza,  unitamente  alla fotocopia del documento d’identità.

 Spedizione Cud al domicilio del titolare

 Se poi viene fatta una specifica richiesta mediante il servizio Contact center multicanale, il Cud può essere anche spedito al domicilio del titolare.

 

Sullo stesso argomento potrebbe interessarti anche:

Cud 2013, ecco chi può rilasciare il modello

Argomenti: