Revoca mandato avvocato, le spese vanno pagate? |La Redazione risponde

Revoca mandato avvocato, bisogna pagare le spese anche se non ha fatto niente? Se si in quale misura? | La Redazione risponde

Condividi su
Seguici su
Angelica

Revoca mandato avvocato

Revoca mandato avvocato

Conferisco mandato avv….., per vertenza verso ex datore lavoro. avv invia una raccomandata e poi per più di un anno non fa nulla e mi dice che non c’è nulla da fare. dopo vari mesi mi rivolgo ad altro legale che mi assiste fino a chiusura controversia e revoco mandato avv. precedente, il quale mi chiede per aver scritto una la raccomandata la somma di euro 320……………..cosa posso fare?

Quando si conferisce un mandato ad un avvocato, bisogna stare molto attenti e capire bene qual è il suo compenso professionale e l’attività che andrà a svolgere.

L’accordo sul compenso avrebbe dovuto essere messo per iscritto. Se ciò non è stato fatto, allora vengono applicati i parametri Forensi (compensi stabiliti per legge).

La legge prevede che se non sono stati stabiliti accordi diversi tra le parti, bisogna applicare i parametri Forensi di cui al Decreto Ministeriale 55/2014 “quando allatto dell’incarico o successivamente il compenso non sia stato determinato in forma scritta, in ogni caso di mancata determinazione consensuale degli stessi”.

Compenso avvocato e rimborso spese

Oltre al compenso professionale all’avvocato è dovuto anche il rimborso delle spese documentate relative alle prestazioni effettuate. All’avvocato è dovuta, anche in caso di determinazione contrattuale, una somma pari al 15% del compenso totale della prestazione, quale rimborso spese forfettarie. (art. 5,11 e 27 )

Revoca mandato avvocato, le spese sono dovute?

In caso di revoca del mandato all’avvocato a quest’ultimo spetta il compenso per l’attività effettivamente svolta. Inoltre gli spetta anche il rimborso spese. L’articolo 25 del DM 55/2014 precisa che “ per l’attività prestata dall’avvocato negli incarichi iniziata ma non compiuti, si liquidano i compensi maturati per l’opera svolta fino alla cessazione, per qualsiasi causa del rapporto professionale.”

Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione dei compensi per la professione forense

Conclusioni

In caso di revoca di un mandato ad un avvocato, bisogna pagare le spese che questi ha sostenuto nello svolgimento della sua attività stragiudiziale.

Avvocato gratis, arriva la consulenza legale gratuita per tutti

Seguici su Facebook

Condividi su
Seguici su

Commenta la notizia

SULLO STESSO TEMA