Redditometro 2014: cos’è la “famiglia fiscale”

L'Agenzia delle entrate ha introdotto il concetto di famiglia fiscale in merito agli accertamenti per il redditometro

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
L'Agenzia delle entrate ha introdotto il concetto di famiglia fiscale in merito agli accertamenti per il redditometro

Nasce un nuovo concetto di famiglia fiscale ai fini del redditometro 2014, l’accertamento sintetico del reddito del contribuente, per cui incrociando redditi e spese se emerge una incongruenza del 20% si è sottoposti a controllo fiscale.

Redditometro circolare omnibus

Con la circolare 6\E l’Agenzia delle Entrate introduce e chiarisce il concetto di “lifestage”, ovvero la famiglia fiscale. Vediamo meglio di cosa si tratta e quali sono le conseguenze del sistema sui controlli fiscali e in particolare sul redditometro. La famiglia fiscale è costituita, oltre ovviamente che dal contribuente stesso, dai figli e da altri eventuali familiari, che possono essere considerati come soggetti fiscalmente a carico di chi effettua la dichiarazione dei redditi.

Famiglia fiscale redditometro: la nozione

La maggiore differenza con la famiglia anagrafica tradizionalmente intesa è che non include i figli maggiorenni e gli altri familiari conviventi, nonché i conviventi di fatto, non fiscalmente a carico. A livello di controlli, l’esatta attribuzione del contribuente al “lifestage” di competenza (c.d. “famiglia fiscale di riferimento”), è fondamentale per la corretta applicazione del nuovo sistema di selezione e di accertamento. Il sistema non è esente da criticità, in particolare per la coincidenza numerica tra famiglie effettive e fiscali, soprattutto per quanto concerne il numero delle famiglie dei “single” riferibili a minorenni Come si legge nella Circolare di cui sopra il contribuente ha piena autonomia nella comunicazione delle spese certe, cioè quelle che danno diritto a detrazioni o deduzioni fiscali. Una novità di rilievo in merito alle spese immobiliari è quella del il fitto figurativo”, quale  valore presunto e imputato al contribuente che non risulti detentore di un immobile, né di proprietà né in locazione o in comodato.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Redditometro

I commenti sono chiusi.