Rc auto familiare, novità da oggi: che cosa si rischia in caso di incidente

Che cosa cambia con l'Rc auto familiare e cosa si rischia in caso di incidente.

di , pubblicato il
Che cosa cambia con l'Rc auto familiare e cosa si rischia in caso di incidente.

Che cosa cambia da oggi con l’Rc auto e l’arrivo del malus familiare? Se ne parla ormai da settimane ma ora l’estensione dell’Rc auto familiare a veicoli diversi e ai rinnovi delle polizze diventa operativa.

Che cosa cambia da oggi

La novità è inserita nel decreto Milleproroghe e prevede, appunto, che il bonus e il malus siano familiari e di conseguenza anche la penalizzazione in caso di incidente. La nuova rc auto familiare consente al proprietario di un veicolo di acquisire la stessa classe di merito di un veicolo già circolante o già in possesso da un componente del nucleo familiare convivente. In sostanza a tutti i veicoli posseduti da famiglia potrà essere conferita la classe di merito più bassa ma questo non sarà fattibile per coloro che negli ultimi cinque anno hanno causato un incidente con colpa. L’rc auto familiare permetterà di risparmiare anche fino al 50% sulla polizza e secondo il Codacons farebbe risparmiare mille euro all’anno ai nuclei familiari. 

I rischi in caso di incidente 

Tornando alla penalizzazione in caso di incidente l’emendamento ha introdotto un malus proposto dal deputato del Partito Democratico Claudio Mancini. Nella sostanza qualora un veicolo causi un incidente, il malus sarà applicato solo al veicolo interessato e non ai veicoli degli altri componenti della famiglia. Qualora  l’incidente causi danni superiori a 5mila euro, il declassamento sarà di 5 classi di merito. 

Secondo il Codacons, ora “le compagnie di assicurazioni non avranno più scuse e saranno obbligate ad applicare la Rc auto familiare ai clienti che ne faranno richiesta. In caso di rifiuto o di ostacoli nell’esercizio di tale diritto, si configurerebbe una violazione delle norme vigenti, e per questo invitiamo i consumatori a segnalare al Codacons qualsiasi comportamento scorretto che porterebbe a una raffica di denunce penali”.

Il rischio, o comunque i timori, restano quelli di un aumento delle tariffe da parte delle imprese. 

Leggi anche: Rc auto familiare: come funziona il nuovo bonus sull’assicurazione

[email protected]

Argomenti: ,