Pensioni donne e giovani, cosa potrebbe prevedere la nuova Fornero. Buone notizie?

Pensioni donne e giovani, cosa potrebbe prevedere la nuova Fornero. Buone notizie? Da Opzione Donna alla pensione di garanzia, ecco le ultimissime novità sulla riforma della previdenza.

di , pubblicato il
Pensioni donne e giovani, cosa potrebbe prevedere la nuova Fornero. Buone notizie?

Sul tema delle pensioni donne e giovani, cosa potrebbe prevedere la nuova riforma Fornero. Buone notizie? Per la precisione, più che di notizie si tratta in realtà di attese. In quanto è in corso il confronto tra il Governo italiano e le parti sociali sulla nuova riforma delle pensioni. Con all’ordine del giorno pure il superamento della quota 100.

Ma in ogni caso sulla previdenza per i giovani e per le lavoratici l’Esecutivo guidato dal presidente del Consiglio Mario Draghi dovrebbe avere un occhio di riguardo. Tra le ipotesi sul tavolo per le pensioni donne e giovani, infatti, c’è quella non solo di mantenere Opzione Donna. Ma anche di renderla a regime una misura strutturale. Così come per i giovani si parla della possibile introduzione della cosiddetta pensione di garanzia.

Pensioni donne e giovani, cosa potrebbe prevedere la nuova Fornero. Buone notizie?

Nel dettaglio Opzione Donna, misura prorogata dal secondo Governo Conte, potrebbe uscire rafforzata dal confronto tra l’Esecutivo ed i sindacati. Per il momento, aspettando novità sulle pensioni donne e giovani, Opzione Donna è una misura di pensionamento anticipato. Con 35 anni di contribuzione alle spalle, e con 58 anni di età. Ma con il requisito anagrafico che sale a 59 anni. Quando e se a chiedere la pensione anticipata con Opzione Donna è una lavoratrice autonoma.

Per i giovani, come sopra accennato, una delle ipotesi sul tavolo è legata all’introduzione della cosiddetta pensione di garanzia. Precisamente, sulle pensioni donne e giovani, una prestazione pensionistica di importo minimo garantito. Quando il percorso lavorativo dei giovani è in prevalenza precario e discontinuo.

Ecco la garanzia previdenziale per i giovani, una rete di protezione contro l’occupazione precaria e discontinua

In questo modo si attiverebbe a livello sociale una vera e propria rete di sicurezza.

A favore di tutte quelle persone che, quando si ritireranno dal lavoro, avranno una bassa anzianità contributiva. Sul tema relativo alle pensioni donne e giovani, quindi, il meccanismo della pensione giovani garantita potrebbe essere strutturato ed ispirato, inoltre, ad una misura che è già in vigore. E che è rappresentata dalla pensione di cittadinanza.

Argomenti: , ,