Pensione Quota 100 e assegno invalidità, bisogna optare per una scelta, ecco perchè

Pensione anticipata Quota 100 e assegno ordinario d'invalidità, è possibile percepire entrambe le misure avendo maturato i requisiti? Analizziamo cosa prevede la normativa.

di , pubblicato il
pensione

Pensione anticipata Quota 100 e assegno ordinario di invalidità, una prestazione esclude l’altra? Una domanda che ci viene spesso richiesta dai nostri lettori. L’assegno ordinario di invalidità richiede requisiti specifici e difficilmente compatibile con le prestazioni pensionistiche anticipate, esaminiamo il quesito di un nostro lettore, chiarendo cosa stabilisce la normativa vigente sulla compatibilità delle due misure previdenziali e assistenziali.

Un privilegio che non può essere abolito

Salve, tra un anno avrò 62 anni e 38 di contributi. Mi è stato detto che non potrò accedere a quota 100 in quanto titolare di assegno invalidità ordinario è corretta questa informazione? Non mi sembrerebbe giusto per chi ha questo “privilegio” dover continuare a lavorare, forzatamente!!! Avendo già una notevole riduzione delle facoltà lavorative e non arrivando al 75% di invalidità richiesta per poter anticipare l’uscita dal lavoro! Grazie anticipate per eventuale delucidazione un merito.

Assegno Ordinario di invalidità e compatibilità con pensione anticipata

L’assegno ordinario di invalidità viene riconosciuto quando la capacità lavorativa è ridotta di un terzo pari al 66,6%. Inoltre, bisogna aver maturato almeno 5 anni di contributi di cui almeno tre anni negli ultimi cinque anni prima della domanda della prestazione. Per ottenere la prestazione dell’assegno ordinario non è richiesta la sospensione dell’attività lavorativa.

La normativa sull’assegno ordinario di invalidità precisa che, al compimento dell’età pensionabile, si trasforma in pensione di vecchiaia, sono previsti un massimo di tre rinnovi. Inoltre, viene chiarito che l’assegno ordinario di invalidità non è compatibile con le pensioni anticipate.

Quota 100 e assegno invalidità, possibile l’opzione

La quota 100 si configura come una pensione anticipata e quindi è incompatibile con l’assegno ordinario di invalidità, anche come nel caso esposto, si maturano i requisiti richiesti: 62 anni di età anagrafica e 38 anni di contributi.

L’Inps chiarisce che è possibile comunque accedere alla Quota 100 se al momento del rinnovo si opta per la pensione anticipata. Quindi, se lei non rinnova l’assegno ordinario, può accedere alla pensione anticipata quota 100 alla maturazione dei requisiti richiesti. Ricordiamo che la Quota 100 è una misura sperimentale ed è in vigore per un triennio, dal 2019 al 2021.

Leggi anche: Assegno invalidità aggravamento negato, cosa fare?

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,