Pensione anticipata sportivi a 53 anni, se si lavora ancora i contributi che fine fanno?

Pensione anticipata sportivi a 53 anni, quando è possibile e che fine fanno i contributi versati anche dopo la pensione? | La Redazione risponde.

di , pubblicato il
pensione anticipata sportivi

Pensione anticipata sportivi, il quesito di un nostro lettore:

Buongiorno Signora, mi rivolgo a lei, in quanto nessuna sa dirmi con esattezza la mia situazione, mi spiego, dal 2013 sono in pensionamento di vecchiaia sportivo professionista chiamata vos, eravamo Enpals poi ci e tutti molti incorpati Inps. Bene, siccome non prendo una grande cifra, 1288,00 lordo, che fa circa 1018 netti, con 2 giovanotti disoccupati in casa e la moglie casalinga, sono costretto a lavorare ancora, ad oggi ho circa 9/10 anni di contributi inps, volevo chiedere se arrivo a 65 a lavorare la mia pensione si rinforza oppure sono contributi persi? Io credo di no, anche se oggi lavoro, purtroppo con 2 redditi per  6 mesi l’anno non percepisco pensione in quanto se l’assorbe quasi tutta il 730. Grazie per l’attenzione.

Risposta

Sono considerati lavorati sportivi: atleti, direttori tecnici sportivi, lavoratori iscritti al C.O.N.I., gli allenatori, ecc.

Gli sportivi danno diritto alla pensione di anticipata nell’ambito delle Federazioni sportive professionistiche disciplinate dal C.O.N.I., di seguito elencate:

Per il calcio sono considerate: serie A, B, C1 e C2 maschile;

Nel ciclismo sono comprese: gare su strada e su pista approvate dalla Lega ciclismo;

Tersicorei e ballerini, sono su pensione di invalidità e vecchiaia anticipata;

Golf

Nel motociclismo per la velocità e motocross;

Nella Pallacanestro per serie A1 e A2 maschile;

Nel pugilato I, II, III, serie nelle 15 categorie di peso.

Pensione di vecchiaia anticipata per soggetti con contributi versati al 31/12/ 1995

Possono aderire i lavoratori che hanno i seguenti requisiti: età anagrafica di 53 anni e 3 mesi per gli uomini e 49 e 3 mesi per le donne; un requisito contributivo di 20 anni versati nel fondo; di cui 5.200 contributi versati con la qualifica di sportivo professionista; il lavoratore deve cessare l’attività di lavorativa.

Conclusioni

Le consiglio di rivolgersi ad un patronato e controllare i contributivi versati dopo la pensione anticipata sportivi, verificare se può chiedere già adesso il supplemento integrativo.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienze per la risposta, risponderemo a tutti“.

Argomenti: , ,