Pensione anticipata per piloti e assistenti di volo, fino a 5 anni prima

Pensione anticipata assistenti di volo e piloti, in anticipo fino a 5 anni, tutte le agevolazioni incluse nel Fondo Volo.

di Angelina Tortora, pubblicato il
pensione anticipata Fondo Volo

Pensione anticipata per piloti e assistenti di volo, il quesito di una nostra lettrice:

Buongionro, sono un ex dipendente di compagnia aerea iscritta al fondo volo. Ho 52 anni e 29 anni e 11 mesi di contributi. Sto percependo l’integrazione del fondo volo fino alla fine di dicembre 2018. Sono venuta a conoscenza della possibilità di pensione anticipata (a 36 anni e 10 mesi) per gli iscritti al fondo volo. Lei ha la possibilità di darmi qualche informazione più dettagliata a riguardo?
Vorrei inoltre capire, se è possibile per lei darmi questa informazione, per un eventuale contributo volontario quanto dovrei investire.
Ringrazio in anticipo per la sua disponibilità e attendo sue notizie.

Risposta

La tutela previdenziale del personale di volo dipendente da aziende di navigazione aerea è a carico di un fondo speciale di previdenza, sostitutivo dell’assicurazione generale obbligatoria.

La pensione anticipata per i piloti e gli assistenti di volo dal 2016 può essere raggiunta a 61 anni e 7 mesi di età o con 37 anni e 10 mesi di contributi.

Al fondo volo è iscritto il personale addetto al comando, alla guida e al pilotaggio di aeromobili (comandanti e piloti); il personale addetto al controllo degli apparati e degli impianti di bordo (tecnici di volo); il personale addetto ai servizi complementari di bordo (assistenti di volo).

Il fondo stabilisce agevolazioni e requisiti per l’accesso alla pensione di vecchiaia e alla pensione anticipata, che risultano ridotte di cinque anni rispetto alle norme vigenti.

Possono accedere alla pensione di vecchiaia i lavoratori con 61 anni e 7 mesi, per le donne sono richiesti 60 anni e 7 mesi, con 20 anni di contributi versati, con la condizione che il lavoratore possa valere almeno 15 anni di contribuzione obbligatoria o volontaria al Fondo.

Per accedere alla prestazione sono richiesti requisiti anagrafici e contributivi ridotti, rispetto a quelli previsti dalla normativa in vigore nell’AGO, di un anno ogni cinque anni interi di lavoro svolto con obbligo di iscrizione al Fondo, fino ad un massimo di cinque anni.

Il requisito contributivo obbligatorio e/o volontaria al Fondo richiesto è di 20 anni. Per i tecnici di volo e i piloti collaudatori, tale requisito è di 15 anni.

Quindi dal 2016 il requisito contributivo richiesto, in presenza di 25 anni interi di lavoro svolto con obbligo di iscrizione al Fondo, è pari a 37 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini e di 36 anni e 10 mesi di contributi per le donne, indipendentemente dall’età anagrafica.

I lavoratori iscritti al Fondo volo, successivamente al 31 dicembre oltre all’uscita anticipata sopra indicata, possono accedere alla pensione anticipata al compimento del requisito anagrafico di 63 anni e 7 mesi, unitamente alla condizione che risultino versati e accreditati in favore dell’assicurato almeno venti anni di contribuzione. Inoltre, l’ammontare dell’assegno mensile risulti essere non inferiore ad un importo soglia mensile, pari a 2,8 volte l’importo mensile dell’assegno sociale (circa 1250 euro al mese).

Ricordiamo che il requisito anagrafico di 63 anni può essere ridotto di un anno ogni cinque anni interi di lavoro svolto con obbligo di iscrizione al fondo fino ad un massimo di 5 anni, con 25 anni di iscrizione al Fondo, quindi gli uomini possono accedere alla pensione con 58 anni e 7 mesi di età oppure a 59 anni e 7 mesi in presenza di 20 anni di contribuzione al Fondo.

Conclusioni

E’ possibile accedere alla pensione anticipata come sopra esposto con 36 anni e 10 mesi di contributi versati, la condizione richiesta è che il lavoratore abbia svolto 25 anni interi di lavoro con obbligo di iscrizione al Fondo, quindi se lei si trova in questa situazione può accedere alla pensione anticipata. In riferimento ai contributi volontari si deve rivolgere al patronato e con loro fare il calcolo preciso, penso comunque che sia un importo elevato, di solito lo consiglio quando mancano massimo 2 anni.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, News pensioni, Pensioni anticipate, Pensioni lavori usuranti