Pensione a 61 anni con 40 anni di contributi e invalidità

Pensione anticipata a 61 anni con 40 anni di contributi e invalidità all'80%, è possibile inoltrare ora la domanda? | La Redazione risponde.

di , pubblicato il
Pensione Ape Social lavoratori autonomi

Analizziamo la pensione anticipata per invalidità: i requisiti contributivi, l’età pensionistica e quale percentuale di invalidità è richiesta. In quest’articolo risponderemo anche al quesito posto da un nostro lettore:

Buonasera, solo un quesito: ho 61 anni settore privato con versamenti di 40 anni e 80% malattia oncologica. Posso chiedere la pensione anticipata ora.

Pensione di vecchiaia anticipata

I lavoratori con una invalidità dell’80% possono ottenere il trattamento di vecchiaia a 60 anni se uomini e a 55 anni se donne purché in possesso di almeno 20 anni di contributi.

E’ richiesta una finestra dalla maturazione dei requisiti di 12 mesi, per fruire dell’assegno pensionistico. Possono farne richiesta solo i dipendenti del settore privato, solo esclusi i dipendenti del settore pubblico o i lavoratori autonomi. La pensione anticipata per invalidità predispone al cessazione del rapporto di lavoro ed è compatibile con l’assegno concesso agli invalidi civili che hanno una percentuale tra il 74 per cento e il 99 per cento.

Conclusioni

Lei può fare domanda di pensione anticipata per invalidità, le consiglio di recarsi presso un patronato e inoltrare la domanda. Inoltre, come consiglio, in occasione della visita medica predisposta dall’INPS, è indispensabile produrre un’adeguata documentazione medica completa e soprattutto aggiornata.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,