Pensionati all'estero, gli italiani scoprono il Nicaragua: come gli USA ma più facili ed economici

Pensionati italiani all'estero: sempre più numerosi a scegliere il Nicaragua. Ecco perché

Condividi su
Seguici su
Alessandra De Angelis

pensionati-nicaragua

Per i pensionati all’estero provenienti da Canada e USA è già da qualche tempo uno dei paradisi più gettonati ma anche gli italiani nell’ultimo periodo iniziano a scoprire il Nicaragua. Che cosa li attira? Quali sono i punti di forza?

In pensione in Nicaragua: ecco cosa vi aspetta

Che cosa trova in Nicaragua chi si trasferisce per la pensione? Che cosa ne ha fatto negli ultimi anni una delle destinazioni più gettonate? Il clima soleggiato e il costo della vita basso sono senza dubbio due dei motivi primari: ci sono immense riserve naturali, clima mite tutto l’anno e in media con una pensione di circa mille euro al mese si riescono ad affrontare tutte le spese quotidiane, incluso affitto. Secondo le ultime ricerche infatti il costo della vita è circa il 60% più basso rispetto al resto degli Stati Uniti. E’ per questo che il Paese attira molti pensionati da tutto il mondo ma anche investitori (anche perché sono previsti incentivi per chi mette in piedi nuovi progetti turistici).

Nonostante sia un Paese economico in cui vivere è al tempo stesso sicuro (vanta il maggior indice di sicurezza di tutto il Centro America e tra i primi in America Latina) e i servizi non mancano. Il fatto che vi siano molti stranieri e meticci fa si che in Nicaragua nessuno si senta straniero. Soprattutto Granada e Leon sono città culturalmente attive e stimolanti.

Pensionati italiani in Centro e Sud America: i migliori posti in cui trasferirsi

Vivere in Nicaragua tra agevolazioni fiscali: il nuovo Eldorado degli over 65 anni?

L’efficace programma Pensionato prevede una serie di importanti agevolazioni fiscali per chi ha raggiunto la terza età e ha fatto meritare al Nicaragua la meritata fama si nuovo Eldorado degli over 65 anni. I pensionati possono trasferire la residenza permanente in Nicaragua e godere così dell’esenzione dai dazi doganali e dall’imposta sul valore aggiunto per l’introduzione nel Paese di effetti personali e automobili nuove o di seconda mano. Al tempo stesso è previsto l’esonero dal pagamento dell’IVA per l’acquisto dei materiali per la costruzione della propria abitazione.

Seguici su Facebook

Condividi su
Seguici su

Commenta la notizia


Il nostro Magazine: Fisco

View my Flipboard Magazine.




SULLO STESSO TEMA