Modello RED Pensioni: ultime ore per la presentazione

Modello RED Pensioni, va presentato entro il 31 marzo 2016, chi non lo presenta si vedrà sospesa la prestazione (guida completa).

di , pubblicato il
Modello RED Pensioni, va presentato entro il 31 marzo 2016, chi non lo presenta si vedrà sospesa la prestazione (guida completa).

Modello RED pensioni, va presentato dai pensionati che hanno prestazioni collegate al reddito percepite da sé stessi e dai loro familiari. La presentazione del modello RED per l’anno 2014 deve essere presentato entro il 31 marzo 2017. Lo comunica il messaggio dell’Inps n. 17/2017.
I pensionati che non provvederanno alla comunicazione entro il 31 marzo, si vedranno revocare la pensione.

Modello RED pensioni; chi deve presentarlo?

Sono obbligati alla presentazione del modello Red i titolari di prestazioni collegate al reddito, non tenuti a presentare la dichiarazione dei redditi tramite 730 o Modello Unico.

L’obbligo deve essere assolto, soltanto da chi ha altri redditi oltre a quello da pensione, per altri redditi basta anche la sola proprietà dell’abitazione principale perché non operi l’esonero, in quanto anch’essa costituisce un reddito, oppure dai soggetti la cui situazione reddituale sia mutata rispetto a quella dell’anno precedente, anche se non possiedono più altri redditi oltre a quelli da pensione.

L’Inps non ha più l’obbligo d’inviare le comunicazioni cartacee per richiedere tale adempimento, il cittadino è obbligato a presentare il Modello Red pensioni, tramite il portale INPS, servizi online al cittadino, o tramite Caf o Patronato.

Modello RED pensioni e dichiarazione dei redditi: quando vanno presentati entrambi?

Ci sono, comunque, dei casi in cui si è obbligati a presentare il RED, nonostante sia stato già presentato il 730 o il Modello Unico. Si devono presentare entrambi i modelli, anche se è stato già presentato l’Unico o il 730, qualora si possiedano i seguenti redditi:

  • redditi da lavoro parasubordinato, Co.co.co. e assimilati;
  • redditi derivanti da indennità di funzione o gettoni di presenza;
  • pensioni estere o rendite estere;
  • redditi da lavoro autonomo, anche occasionale: in questo caso, dovrà essere dichiarato l’imponibile al netto dei contributi previdenziali.

Pensioni e modello RED, la scadenza entro marzo

Modello RED pensioni: Ecco i redditi che vanno dichiarati solo nel Red

Devono essere esposti nel modello RED anche una serie di redditi che non devono essere dichiarati nel 730 o nel Modello Unico:

  • redditi da lavoro dipendente prestato all’estero, laddove non sussista l’obbligo di inserirli in dichiarazione;
  • redditi da interessi bancari, postali, relativi a titoli di Stato, proventi di quote di investimento, non esposti in dichiarazione in quanto soggetti a ritenute alla fonte a titolo d’imposta;
  • prestazioni assistenziali a carico dello Stato o di altri Enti Pubblici o Stati esteri;
  • quote esenti dei redditi di L.S.U., lavoratori di Associazioni o Società Sportive Dilettantistiche, Buoni lavoro;
  • redditi derivanti da quote di pensione trattenute dal datore di lavoro;
  • arretrati di lavoro dipendente, anche estero, e di integrazioni salariali;
  • TFR, TFS, altre tipologie di liquidazioni e loro eventuali anticipazioni.

Guida: Modello RED

Argomenti: ,