Lavorare viaggiando: ecco le professioni che ti pagano per girare il mondo

Lavorare viaggiando è il tuo sogno? Queste professioni lo trasformeranno in realtà: ecco come applicare e quali possibilità di guadagno offrono

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Lavorare viaggiando è il tuo sogno? Queste professioni lo trasformeranno in realtà: ecco come applicare e quali possibilità di guadagno offrono

Lavorare viaggiando per molti è una scelta di vita che permette di conciliare il lavoro con la passione dei viaggi. Per altri oggi è un sogno ma, scegliendo la professione giusta, potrebbe diventare realtà. La prima cosa da chiarire è che viaggiare per lavoro non significa essere in vacanza: ritmi e condizioni sono diverse dai viaggi fai da te. Ma se la stabilità in un posto vi deprime e l’idea di continue trasferte non vi stressa ma, al contrario, vi stimola, ecco i lavori che potrebbero fare al caso vostro. Si tratta di figure professionali peraltro piuttosto richieste dal mercato quindi perché non approfittarne?

Hostess e assistenti di volo

Le compagnie low cost hanno aumentato la domanda per queste figure professionali e di conseguenza si sono anche abbassati i requisiti fisici che negli anni Novanta potevano essere più vincolanti, soprattutto per quanto riguarda l’altezza minima. Tuttavia la concorrenza è alta: abitare vicino all’aeroporto viene considerato un vantaggio in fase di selezione. I guadagni inizialmente non sono altissimi (difficilmente superano i 15 mila euro l’anno) ma non mancano prospettive di carriera. Le compagnie di bandiera sono quelle che pagano di più.

Lavorare a bordo delle navi da crociera

Un altro modo di viaggiare lavorando è quello di essere assunti a bordo delle navi da crociera. Si va dai camerieri ai croupier per il casinò passando per gli animatori. Ovviamente anche i salari medi variano in base alla categoria professionale e all’esperienza.

Come diventare insegnante di italiano all’estero

All’estero si cercano madrelingua per corsi. Gli insegnanti italiani sono particolarmente richiesti in Asia ma anche in Sud America si possono trovare offerte di lavoro interessanti. I guadagni variano anche in base all’esperienza e ai titoli per insegnare.

Import export per prodotti made in Italy

Le aziende italiane che producono articoli artigianali cercano spesso un addetto ai rapporti con l’estero disponibile a viaggiare. Ovviamente bisogna conoscere l’inglese o la lingua del mercato di riferimento, ad esempio il russo o il cinese a seconda dei casi. Esperienze nella vendita sono considerate un canale preferenziale per essere assunti. Soprattutto se si tratta di aziende grandi potrebbe essere richiesta la Laurea in Economia o Giurisprudenza.

Come lavorare come corriere internazionale

Per spedizioni urgenti si richiedono corrieri con regolare passaporto e disponibili a partire anche con preavvisi minimi.

Come diventare funzionario diplomatico

Per lavorare nelle ambasciate o nei consolati italiani all’estero occorre consultare il sito internet e applicare per le posizioni vacanti. Spesso si inizia da stage, non sempre retribuiti.

Fotografo per matrimoni all’estero: partire con gli sposi

Sposarsi all’estero è una moda? Le figure professionali che ruotano intorno all’organizzazione della cerimonia si sono adeguate. Non è raro trovare annunci di lavoro per fotografi per matrimonio o wedding planner disposti a partire con gli sposi. I più bravi vengono pagati anche fino a 10 mila euro per matrimoni. Ovviamente fotografi non ci si improvvisa.

Blogger di viaggio: guadagnare dal tuo diario online

Se, oltre ai viaggi, ami scrivere, potresti pensare di diventare blogger di viaggi professionista. Oggi i blog di viaggio online non di rado sostituiscono le guide cartacee, essendo di più facile consultazione e personalizzati. Trasformare un blog in una fonte di guadagno non è facile: i banner pubblicitari iniziano ad essere redditizi solo dopo un cospicuo caricamento di contenuti, immagini e aggiornamenti. Per scrivere mentre siete in viaggio vi basta una connessione wifi e un pc portatile o, in alternativa, un ufficio coworking per nomadi digitali. In alternativa potreste inviare la vostra candidatura alle redazioni di guide turistiche. Purtroppo la concorrenza per

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lavoro e Contratti