Lavorare online: 5 carriere in proprio da iniziare a costo zero

La possibilità di lavorare online ha aperto oggi la strada a carriere nuove, di cui fino a poco tempo fa si ignorava l’esistenza. Ecco cinque lavori da iniziare a costo zero: basta un computer e una connessione (e ovviamente formazione personale per acquisire le giuste competenze professionali richieste). Il blogger diventa video: se vuoi conquistare […]

di , pubblicato il
La possibilità di lavorare online ha aperto oggi la strada a carriere nuove, di cui fino a poco tempo fa si ignorava l’esistenza. Ecco cinque lavori da iniziare a costo zero: basta un computer e una connessione (e ovviamente formazione personale per acquisire le giuste competenze professionali richieste). Il blogger diventa video: se vuoi conquistare […]

La possibilità di lavorare online ha aperto oggi la strada a carriere nuove, di cui fino a poco tempo fa si ignorava l’esistenza. Ecco cinque lavori da iniziare a costo zero: basta un computer e una connessione (e ovviamente formazione personale per acquisire le giuste competenze professionali richieste).

Il blogger diventa video: se vuoi conquistare gli utenti mettici la faccia

Un tempo c’era il blog, oggi è già tempo dei video blog. I più convincenti raggiungono anche milioni di follower. La concorrenza è alta e la strada in salita ma con carisma, dedizione e fortuna quella del video blogger può diventare una professione remunerativa. Basti pensare che il comico svedese Felix Kjellberg, in arte PewDiePie, come youtuber guadagna circa 15 milioni di dollari.

E-learning: i video tutorial al posto dei libri?

L’insegnante del futuro non si siede in cattedra ma alla postazione del pc: è la frontiera dell’e-learning. Su internet oggi si trovano tutorial per imparare praticamente di tutto: dai corsi di lingua allo yoga passando per gli strumenti musicali.

Social media manager: quando i social diventano un lavoro

E’ la figura professionale che si occupa di gestire la presenza di un sito sui Social. Gli stipendi partono da un minimo di 13 mila euro annui ma per figure senior si sale anche a 50 mila. Attenzione però: lavorare come social media manager non significa postare su Facebook e Twitter e basta. Si tratta di studiare le strategie SEO e, per farlo, occorre conoscere le tecniche di posizionamento.

Lavori social: dove candidarsi

Vendere online: l’e-commerce come secondo lavoro?

Unisce la tradizione alla tecnologia: molte delle persone che vendono online infatti lo fanno come secondo lavoro.

A volte l’e-shop altro non è che la vetrina virtuale di un’attività commerciali fisica e quindi permette di vendere su un doppio canale.

Segretaria virtuale per aziende online

Proprio il numero crescente di aziende online ha dato vita alla figura della segretaria virtuale. Queste realtà infatti hanno bisogno di qualcuno che gestisca email, telefonate, reclami etc.

Argomenti: ,