In pensione da gennaio 2022 con la Quota 102 non è la soluzione più conveniente, ecco le alternative di Tridico

In pensione da gennaio 2022 con la Quota 102 non è la soluzione più conveniente, ecco le alternative di Pasquale Tridico, presidente INPS. A partire dall'Ape contributivo. Vediamo di cosa si tratta.

di , pubblicato il
In pensione da gennaio 2022 con la Quota 102 non è la soluzione più conveniente, ecco le alternative di Tridico

Quella di andare in pensione a partire dal mese di gennaio del 2022 con la Quota 102 non è la soluzione più conveniente. Ecco allora quali sono le alternative per il ritiro dal lavoro a partire dal prossimo anno. In particolare, quelle che sono state formulate o comunque evidenziate da Pasquale Tridico. Che attualmente ricopre la carica di presidente dell’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale (INPS).

Nel dettaglio, per andare in pensione a partire dal mese di gennaio del 2022 con la Quota 102, prima di tutto, dal prossimo anno serviranno 64 anni di età. Nonché 38 anni di contributi previdenziali obbligatori versati. Quindi, un’anzianità contributiva uguale a quella prevista per la Quota 100. Che andrà a scadenza senza proroghe il prossimo 31 dicembre del 2021.

In pensione a partire dal mese di gennaio del 2022 con la Quota 102 non è la soluzione più conveniente. Ecco le alternative di Pasquale Tridico

Nel dettaglio, secondo il presidente dell’INPS, in un’intervista rilasciata a Skytg24, quella di andare in pensione a partire dal mese di gennaio del 2022 con la Quota 102 non è la soluzione più conveniente. In quanto si tratta, per il pensionamento anticipato, di una misura che è troppo rigida.

Non a caso, su andare in pensione a partire dal mese di gennaio del 2022 con la Quota 102, Pasquale Tridico è rimasto sorpreso di questa scelta. Adottata dal Governo italiano guidato dal presidente del Consiglio Mario Draghi, per il post Quota 100. In quanto. sempre secondo la posizione del presidente dell’INPS, la strada giusta da percorrere, per le uscite anticipate dal lavoro, è invece quella della flessibilità.

Ecco le alternative di Pasquale Tridico per il ritiro anticipato dal lavoro, a partire dall’Ape contributivo

Rispetto ad andare in pensione a partire dal mese di gennaio del 2022 con la Quota 102, infatti, il presidente dell’INPS ritiene invece che l’Ape Sociale 2022 prorogata ed estesa sia una buona misura.

E nello stesso tempo ha rilanciato la sua proposta. Ovverosia, quella del cosiddetto Ape contributivo così come è riportato in questo articolo.

Argomenti: , , , , , , , , , , , , , ,