Il Reddito di Cittadinanza nel 2022, trovare lavoro tramite agenzia sarà più facile per i beneficiari?

Per il Reddito di Cittadinanza nel 2022, trovare lavoro tramite agenzia sarà più facile per i beneficiari? La domanda è d'obbligo in quanto a partire dal prossimo anno sul sussidio i cambiamenti saranno sostanziali. Ecco quali.

di , pubblicato il
Reddito di Cittadinanza dal 2022 rafforzato e corretto su tutta la linea, ecco come

Per il Reddito di Cittadinanza nel 2022, trovare lavoro tramite agenzia sarà più facile per i beneficiari? La domanda è d’obbligo in quanto a partire dal prossimo anno sul sussidio i cambiamenti saranno davvero sostanziali. Per quel che riguarda proprio le politiche attive sul lavoro.

Per il Reddito di Cittadinanza nel 2022, dopo il flop dei navigator, e dopo la ristrutturazione a rilento dei Centri per l’Impiego, potrebbe infatti arrivare la svolta. Andando proprio a coinvolgere le agenzie per il lavoro. Ed allora, per i percettori trovare un’occupazione sarà finalmente più facile?

Il Reddito di Cittadinanza nel 2022, trovare lavoro tramite agenzia sarà più facile per i beneficiari?

La risposta in merito si conoscerà in realtà solo a 2022 inoltrato. Dati alla mano. Ma di certo il Governo italiano, con la riforma del reddito di cittadinanza a partire dal 2022, punta ad associare al beneficio economico la reale ricerca di un’occupazione. Tagliando fuori dall’RdC chi non accetterà le offerte di lavoro. Anche se queste prevedono lo svolgimento di lavori di breve durata. Così come è riportato in questo articolo.

Il ruolo delle agenzie di lavoro, a partire dal prossimo anno, dovrà essere quello di agevolare l’incrocio tra la domanda e l’offerta di occupazione. Proprio a favore dei percettori di Reddito di Cittadinanza nel 2022. E questo anche dopo un altro flop dopo quello dei navigator. Ovverosia, quello dei Progetti Utili alla Collettività (PUC) che, allo stesso modo, non sono mai decollati.

Cosa succederà ai percettori di RdC occupabili rifiutando le offerte di lavoro?

Nel dettaglio, il Reddito di Cittadinanza nel 2022 sarà decurtato di 5 euro al mese dopo il rifiuto di un’offerta di lavoro.

In più, rifiutando la seconda offerta di lavoro il beneficio economico non sarà più accessibile. Questo è, infatti, l’impianto del sussidio per il prossimo anno. Con le novità introdotte che sono palesemente finalizzate a scoraggiare chi da un lato prende i soldi del Reddito di Cittadinanza nel 2022. Ma dall’altro, pur essendo un percettore occupabile, non nutre alcun interesse nella ricerca di un posto di lavoro.

Argomenti: , , ,