Ferie da lavoro obbligate: chiusura aziendale, adempimenti e contributi

Chiusura aziendale estiva e ferie da lavoro obbligate per i dipendenti? Gli oneri di comunicazione scadono l’1 giugno 2015

di , pubblicato il
Chiusura aziendale estiva e ferie da lavoro obbligate per i dipendenti? Gli oneri di comunicazione scadono l’1 giugno 2015

Per quanto riguarda l’estate 2015 scade il prossimo 1° giugno il termine fissato per i datori di lavoro che imporranno ferie da lavoro obbligate per via della chiusura aziendale estiva per la richiesta di dilazione nel versamento dei contributi del mese precedente.

Ferie lavoro collettive: il differimento dei contributi

Entro lunedì prossimo, visto che il 31 maggio cade di domenica quest’anno, i titolari di impresa che hanno programmato la chiusura estiva dovranno chiedere all’INPS il differimento degli adempimenti contributivi.

La domanda va inoltrata esclusivamente per via telematica. La concessione richiede il requisito imprescindibile di ferie da lavoro collettive. Anche nell’ipotesi in cui la chiusura aziendale è stata inferiore ad un mese o nel caso in cui la chiusura interessa più periodi, il differimento può essere chiesto una sola volta all’anno. Il termine di scadenza è da considerarsi ordinatorio quindi l’INPS ha facoltà di visionare anche le domande di differimento pervenute in ritardo. Di norma la proroga che si chiede è fino al 16 agosto per quanto attiene i contributi del mese di luglio. Ai contributi però si sommano gli interessi di dilazione. Il differimento eventualmente concesso non riguarda solo il versamento dell’F24 ma anche la presentazione dell’Uniemens: nella sezione “Altrepartitedebito” va inserito il codice D100. La richiesta può anche essere presentata a scopo precauzionale posto che l’autorizzazione al differimento non è vincolante. Anche se la domanda viene accolta quindi il dat

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.