Evasione fiscale segnalazioni: boom di denunce al 117

Tra i mezzi per denunciare un evasore fiscale, la linea 117 della Guardia di Finanza sta conoscendo un forte aumento delle segnalazioni. Più denunce e soffiate al sud che al nord

di Alessandra M., redazione Investireoggi.it, pubblicato il
Tra i mezzi per denunciare un evasore fiscale, la linea 117 della Guardia di Finanza sta conoscendo un forte aumento delle segnalazioni. Più denunce e soffiate al sud che al nord

Evasione fiscale come fare segnalazioni anonime – Una informazione che potrebbe essere utile sapere è che anche in Italia è attivo un numero di telefono che ha lo scopo di far scoprire casi di evasione o eventuali comportamenti contrari alle leggi fiscali.  Il numero è il 117 e chi risponde dall’altro capo del telefono sono agenti ed ufficiali della Guardia di Finanza specializzati nel raccogliere informazioni utili per scovare i potenziali evasori.

Come denunciare un evasore fiscale: il primato al Sud

117 evasione fiscale – L’utenza telefonica è oramai attiva da oltre 15 anni, ma dati alla mano nel corso di quest’anno si è avuto un vero e proprio boom di segnalazioni, che hanno permesso di recuperare una parte del gettito imponibile occultato all’amministrazione finanziaria. Infatti oramai le segnalazioni giornaliere a tale tipo di numero sono circa 100 al giorno, con un incremento rispetto all’anno passato di oltre il 20 per cento. Interessante è notare anche, se si escludono i reati più strettamente tributari (denuncie per omesso o parziale versamento iva, mancato pagamento dell’irpef o di altre tasse,ecc.) le regioni con il più alto numero di segnalazioni sono quelle meridionali, che, in base alle statistiche sarebbero in cima alle classifiche per quanto riguarda la percentuale di comportamenti non conformi a leggi tributarie. Infatti, secondo i dati relativi al 2011, in Campania ed in Calabria le telefonate per segnalare i potenziali evasori sono aumentate di oltre il 30 per cento, un dato che fa davvero ben sperare per il futuro.

Denunce evasione fiscale

Agli agenti della Guardia di Finanza giungono segnalazioni non solo in merito a pratiche scorrette in campo fiscale  (mancata emissione dello scontrino o ricevuta, prezzi troppo elevati, ecc.) ma anche “soffiate” in merito a pirateria audiovisiva, impiego di lavoratori in nero, usura,  estorsione, ecc. Tali tipo di segnalazioni non scaturiscono in un immediato intervento da parte delle fiamme gialle, ma servono per aprire un fascicolo sul potenziale contribuente scorretto. Successivamente vengono raccolte altre informazioni sul soggetto che se fanno scattare un campanello di allarme, danno seguito ad un controllo fiscale. Tali controlli non sono quindi immediati e non è detto che alla fine sfocino in atti di accertamento, con i quali l’amministrazione finanziaria effettua una richiesta di maggiori imposte non versate. E’ possibile anche effettuare una segnalazione nel più completo anonimato, un servizio effettuato proprio per non scoraggiare chi vuole denunciare comportamenti non leciti senza però esporsi in prima persona.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tasse e Tributi