Euro e Lire: monete e banconote con errori valgono di più

Banconote e monete, non sono delle vecchie lire ma anche in euro, possono valere un bel po': ecco quali

di , pubblicato il
Banconote e monete, non sono delle vecchie lire ma anche in euro, possono valere un bel po': ecco quali

Euro e Lire non hanno solo valore nominale tradotto in potenziale di acquisto. Ci sono alcune banconote, sia del vecchio che del nuovo conio, che sono giudicate rare e da collezione e che quindi hanno assunto valore maggiore a quello attribuito dal mercato. Lire: si possono ancora cambiare

Vecchie lire: pezzi rari e valore

Tra le monete in lire quelle più ricercate dai numismatici sono le 100 lire coniate nell’anno 1955, delle 50 lire coniate nell’anno 1958; delle 5 lire del 1956, delle 10 lire 1947, delle 2 lire 1958 o delle 50 lire 1958. Il valore stimato va dai due mila ai cinque mila euro. Per quanto riguarda le banconote in lire si va dalle 500 lire, con doppia stampa fronte-retro che valgono circa 150 euro, alle mille lire con errori di stampa o di taglio che valgono circa fino a 300 euro.

Euro da collezione: banconote che valgono

Anche tra gli euro ci sono banconote di un certo valore. In particolare le 50 euro che, per errore, in controluce sul filo di sicurezza riportano la scritta ‘100 euro’ invece di quella corretta. Il valore si aggira sulle 350 euro.  La banconota da 100 euro con errore di taglio vale circa 300-350 euro. Anche alcune banconote da 5 euro sono piuttosto ricercate. Le banconote devono essere in “Fior di Stampa” e conservate in ottimo stato.

Argomenti: