Contributi lavoratori domestici, pagamento anche con smartphone

Disponibile il nuovo servizio mobile dell'Inps per il pagamento dei contributi per i lavoratori domestici, sempre se titolati di conto corrente bancario o postale

di , pubblicato il
Disponibile il nuovo servizio mobile dell'Inps per il pagamento dei contributi per i lavoratori domestici, sempre se titolati di conto corrente bancario o postale

 Pagamento dei contributi di lavoratori domestici, colf e badanti, anche tramite smartphone, grazie al nuovo servizio mobile dell’Inps.

Contributi lavoratori domestici Inps

I datori di lavoro devono pagare ai propri lavoratori domestici, ossia coloro che prestano un’attività lavorativa continuativa per le necessità della vita familiare del datore di lavoro come ad esempio colf, assistenti familiari o baby sitter, governanti, camerieri, cuochi ecc. i contributi Inps.

 Pagamento contributi lavoratori domestici: scadenze

I contributi  di colf e badanti si  pagano per trimestri solari ( dal 1° al 10 aprile, per il primo trimestre; dal 1° al 10 luglio, per il secondo trimestre; dal 1° al 10 ottobre, per il terzo trimestre; dal 1° al 10 gennaio, per il quarto trimestre).

 Pagamento contributi lavoratori domestici: le modalità 

Il pagamento dei contributi può essere fatto  con bollettino MAV, già compilati con gli importi dovuti  presso sportelli postali, tabaccherie che espongono il logo Servizi Inps, sportelli bancari Unicredit Spa, tramite il sito Internet del gruppo Unicredit Spa per i clienti titolari del servizio di Banca online, Online sul sito Internet www.inps.it nella sezione Servizi Online – Portale dei Pagamenti – Lavoratori domestici – Entra nel servizio, utilizzando la carta di credito, Telefonando al Contact Center al numero 803164 gratuito da rete fissa o al numero 06164164 da rete mobile a pagamento secondo la tariffa del proprio gestore telefonico, utilizzando la carta di credito.

 Pagamento contributi colf con smartphone: l’ultima novità

[fumettoforumright]

 Ora l’Inps comunica che il pagamento può essere fatto anche da smartphone, grazie all’ultimo aggiornamento della PDA Application “Inps Servizi Mobile”, scaricabile da oggi dagli store per apple e android, con cui è stato rilasciato il nuovo servizio per il pagamento dei contributi dei lavoratori domestici tramite smartphone, senza limitazione di orario.

 In tal caso i contributi si possono pagare con le carte di credito Visa, MasterCard e Moneta, in quanto il nuovo servizio incluso nella PDA application Inps Servizi Mobile si collega al POS virtuale di Intesa SanPaolo, come già avviene per i servizi disponibili nel Potale dei pagamenti del sito www. Inps.it.

Argomenti: