Concorsi Ministero della Salute 2020: bandi per dirigenti, scadenza e requisiti

Il Ministero della Salute ha indetto dei bandi di concorso per 11 posti per dirigenti, cosa sapere.

di , pubblicato il
Il Ministero della Salute ha indetto dei bandi di concorso per 11 posti per dirigenti, cosa sapere.

Nuovi concorsi pubblici da parte del Ministero della Salute che ha indetto dei bandi per dirigenti, con contratto a tempo pieno e indeterminato. Vediamo di che cosa si tratta ed entro quanto candidarsi, oltre alle informazioni sui posti a concorso.

Concorso Ministero della Salute, posti a disposizione e requisiti

Il Ministero della Salute ha indetto dei bandi di concorso per 11 posti per dirigenti che saranno suddivisi in questo modo: 4 posti di dirigente sanitario medico, 2 posti per dirigente economista sanitario, 2 posti per dirigente statistico, 1 posto per dirigente ingegnere industriale, 1 posto per dirigente ingegnere ambientale e 1 posto per dirigente ingegnere biomedico.

Per quanto riguarda i requisiti richiesti è necessario possedere la laurea in medicina o in ingegneria con abilitazione allo svolgimento della professione o altre discipline a seconda del bando di interesse. Oltre a queste posizioni è necessario possedere la cittadinanza italiana, godimento dei diritti civili e politici, assenza di condanne penali,  non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione, idoneità fisica all’impiego e tutti gli altri requisiti ordinari associati ai concorsi. Tutti i dettagli specifici sui bandi sono disponibili alla pagina dedicata al bando che vi indichiamo sotto.

Scadenza e informazioni sulle prove

Gli interessati hanno tempo fino al 5 agosto per inviare la domanda collegandosi a questa pagina dove sono riportate anche tutte le informazioni relative ai documenti da presentare. In seguito sono previste 2 prove scritte e una orale. Da quello che si apprende la prima prova è a contenuto teorico mentre la seconda è a contenuto pratico mentre i colloqui saranno incentrati sui temi della prova scritta. Si richiede anche il possesso di una casella Pec e l’invio, insieme alla domanda, della copia di un documento di riconoscimento in corso di validità e ricevuta attestante il pagamento del diritto di segreteria pari a Euro 10,00.

Leggi anche: Concorso RIPAM per 2133 funzionari amministrativi: scadenza e informazioni

Argomenti: , , ,